Pagina 1 di 7

Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 15:17
da gianni.ga
In prossimità dell'anniversario dell'acquisto di questa Leaf
0309056401005.jpg
0309056401005.jpg (216.47 KiB) Visto 499 volte

e ispirato dal racconto di valbui ho pensato di scrivere qualcosa sulla mia odissea passata per andarla a ritirare.
Chiedo all'amministratore di non mettere link su altri social perchè preferisco che il racconto rimanga fra noi.
Poi se qualcuno ci capita con google, pazienza.

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 15:32
da gianni.ga
Prologo
Il passaggio all'elettrico
A fine 2012 ho avuto un grave incidente che mi ha costretto a casa per 6 mesi.
In quel periodo ho avuto modo di rflettere e ho deciso che era ora di smettere di spendere tutti quei soldi in elettricità e gas.
L'unico modo era passare al fotovoltaico ed ho deciso di informarmi.
Ho compilato due questionari su internet e ho incontrato alcuni installatori.
È stato molto istruttivo, perchè parlando con loro mi sono fatto una cultura in materia, veloce, gratuita e interattiva.
Ho fatto presto a capire chi ne aveva un'idea.
Solo uno di lora sapeva veramente come funzionava lo scambio sul posto e quanto sarebbe stato circa il rimborso per ogni kwh immesso e poi consumato.
Non a caso ho preso l'impianto da lui che in quel periodo lavorava per l'Altea di Torino.
Ho capito che se volevo veramente risparmiare dovevo cominciare a riscaldare l'acqua e la casa con l'energia elettrica, perchè questa potevo produrmela, invece il gas no.
Non potevo eliminare i termosifoni perchè sarebbe stato troppo costoso allora ho cercato su internet le pompe di calore che facessero allo scopo.
Ho trovato la caldaia ibrida rotex e la pdc Schuco, da non confondere con la quasi omonima presa.
La scelta della caldaia era obbligata, mentre per la pdc la scelta è stata più difficile, ma di questo ne ho già parlato in un'altra discussione.
Ho illustrato all'ingegnere di Altea la mia idea e questa si è dimostrata disponibile a fornirmi Fv, caldaia e pdc con un preventivo chiavi in mano, comprese opere murarie idrauliche ed elettriche.
Non potevo rifiutare l'offerta ed è così iniziata la mia avventura verso la riduzione della mia dipendenza dal gas.

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 18:46
da valbui
gianni.ga ha scritto: ho pensato di scrivere qualcosa sulla mia odissea passata per andarla a ritirare.


Ciao Gianni,
sono proprio curioso di conoscere questa avventura che avevi anticipato nella tua presentazione.

Per non appesantire questo post cercherò di non fare troppi interventi.

A presto

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 18:59
da gianni.ga
Grazie, penso di prenderla con calma, chissà.
Hai notato il colore della Leaf? Ti manca la caldaia ibrida poi potremmo dire che abbiamo avuto le stesse idee. :)

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 19:12
da Mmeacci
Anche io sono curioso, le odissee mi incuriosiscono

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 20:23
da valbui
gianni.ga ha scritto:Hai notato il colore della Leaf? Ti manca la caldaia ibrida poi potremmo dire che abbiamo avuto le stesse idee. :)


Ciao Gianni,
infatti è proprio come la mia ... lo sentivo che eravamo in sintonia :)

Prendi il tempo che ti serve, attendo volentieri ... ti seguirò (non è una minaccia :D )

P.S.: oltre alla caldaia ibrida mi manca anche qualche kW di fotovoltaico. Chissà fra qualche anno ...

A presto

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 20:40
da ds5hybrid
volessi fare io il fotovoltaico,dovrei fare una guerra nel piccolo condominio dove viviamo...avevo sentito di pannelli solari che si potevano mettere sul proprio terrazzo che si aprivano e chiudevano al momento...ma non so quanto siano funzionali...

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 15/03/2019, 23:52
da gianni.ga
Adesso sono normate le comunità solari.
Ho letto che nvesti in un impianto condiviso e la produzione ti viene scalata in bolletta.

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 16/03/2019, 8:25
da gianni.ga
Prologo - segue
L'energia elettrica non è mai abbastanza
Mentre Altea faceva i suoi lavori, mi sono studiato il manuale del boiler e ho scoperto una funzione interessante.
Tramite un collegamento al fotovoltaico era possibile modificare la temperatura dell'acqua aumentandola fino a 20 gradi in più.
Chiedo informazioni all'ingegnere, ma di questo non sapeva nulla.
Anche le istruzioni non erano molto esplicite, ma c'era solo una scatoletta con due morsetti.
Deduco che si tratta di un circuito che chiuso dovrebbe attivare questa funzione miracolosa.
Mi affido pertanto al "Dio degli imbecilli", e collego i due morsetti ad un interruttore.
Regolo il boiler sul differenziale di 16, chiudo il contatto e il boiler si accende per poi spegnersi dopo 6 ore quando l'acqua arriva a 56 gradi.
Perfetto, adesso ci vuole un monitoraggio che faccia questo in automatico quando c'è il sole.
È così che ho deciso di acquistare elios 4u e che ho cominciato a pensare a come aumentare l'autoconsumo.
Ho collegato due prese di elios all'impianto dell'aria condizionata del mio appartamento e della mansarda e una alla lavastoviglie per farla partire solo di giorno.
La casa d'estate era diventata molto accoglente ma ormai 6 kwp non mi bastavano più.
Comincio a informarmi se sia possibile aumentare la potenza senza cambiare l'inverter.
Per Hera non ci sono problemi, posso arrivare fino a 10 kw in monofase, per Solaredge neanche, visto che con il mio orientamento ho un picco reale inferiore del 20 %.
D'accordo con l'ingegnere e con Solaredge decidiamo di aumentare la potenza di 2 kwp.
Qui comincio a pensare, o forse è la vocina di valbui che mi ha contagiato, "cosa me ne faccio dei circa 1000 kwh annuali che mi rimangono"?

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Inviato: 16/03/2019, 9:46
da marco
gianni.ga ha scritto:Chiedo all'amministratore di non mettere link su altri social perchè preferisco che il racconto rimanga fra noi.
Poi se qualcuno ci capita con google, pazienza.


Ok ;)