Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Lo spazio giusto ove postare argomenti curiosi sul mondo della mobilità elettrica: passato, presente e futuro.
Avatar utente
michele.tonetto
Messaggi: 408
Iscritto il: 20/08/2016, 8:35
Località: provincia di TREVISO
Veicolo: AMPERA
Contatta:

Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda michele.tonetto » 07/02/2020, 17:47

cito un anonimo dalla rete: “[Ironia] l'auto elettrica è triste... :o :shock: :?
L'auto elettrica è triste, perché dovrai dire addio al benzinaio, ed anche alla ragazza che ti lavava il vetro con la maglietta semitrasparente.
L'auto elettrica è triste, perché dirai addio al tabacchino dove pagavi il bollo.
L'auto elettrica è triste, perché non vedrai più le taniche dell'olio, le varie cinghie da cambiare, e le macchie nel pavimento in garage.
L'auto elettrica è triste, perché il tuo portafogli rimarrà carico di tante tessere per i vari gestori delle colonnine e di soldi non spesi in carburante che al massimo paghi dopo un mese sulla bolletta elettrica, quasi integro anche dopo aver pagato l'assicurazione.
L'auto elettrica è triste, perché dovrai dire addio al fastidioso rumore del motore termico, amico di tanti viaggi, e a quella nuvola pestilenziale che ti segue.
L'auto elettrica è triste, perché per quanto schiacci l'acceleratore, tutto rimane in silenzio, e ti potrai ascoltare pure la musica classica in auto senza assordarti.
L'auto elettrica è triste, perché non puoi più pagare la tassa sul terremoto dell'Irpinia, la spedizione in Africa, e tante altre amenità ed accise del passato, ma ti terrorizzeranno quelle del futuro, sicuramente molto più gravose, terribili ed ipotetiche.
L'auto elettrica è triste, perché i petrolieri dovranno tentare di chiedere il reddito di cittadinanza o peggio fare la fila a centro di collocamento, senza nemmeno ricollocarsi negli ippodromi con maniscalchi e venditori di biada.
L'auto elettrica è proprio triste….. talmente deprimente che se sei nostalgico delle auto a puzzolio non ti resta che chiuderti in garage, mettere in moto e poi … azz e adesso? dove lo infilo il tubo? :-)
:roll: - se l'autore si riconosce non si arrabbi, ma non è mia....


Mito60 - Amperizzato e felice, con il fotovoltaico è meglio! (ex metanista soddisfatto ma con Honda ibrida a CH)4


Avatar utente
andbad
Messaggi: 1850
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57
Località: Massa (MS)
Veicolo: Nissan Leaf 30kWh

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda andbad » 07/02/2020, 18:45

:mrgreen:

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

valbui
Messaggi: 475
Iscritto il: 16/11/2018, 18:24
Veicolo: Nissan Leaf 30 kWh

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda valbui » 07/02/2020, 18:47

Tanta roba!
Bravo michele!
^-^-^ --- ^-^-^
I miei "elettrodomestici":
- 20 moduli Isofoton 150 Wp + 1 Sunny Boy 3000 SMA
- Atlantic Explorer 200L (pompa di calore per ACS)
- Nissan Leaf 30 kWh

pIONiere
Messaggi: 828
Iscritto il: 30/05/2018, 12:48
Località: nel paese dei crauti

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda pIONiere » 07/02/2020, 21:12

michele.tonetto ha scritto:dire addio al benzinaio, ed anche alla ragazza che ti lavava il vetro con la maglietta semitrasparente.

Mi sono perso qualcosa? Dove si trovano questi benzinai con le ragazze con la maglietta semitrasparente che lavano i vetri? :shock:
Peugeot ION 16kWh del 2012 (comprata usata nel 2016)

Fritz74
Messaggi: 145
Iscritto il: 28/09/2019, 23:22

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda Fritz74 » 07/02/2020, 21:23

pIONiere ha scritto:
michele.tonetto ha scritto:dire addio al benzinaio, ed anche alla ragazza che ti lavava il vetro con la maglietta semitrasparente.

Mi sono perso qualcosa? Dove si trovano questi benzinai con le ragazze con la maglietta semitrasparente che lavano i vetri? :shock:


Una leggenda metropolitana di qualche tempo fa diceva a Verdello (bg) :lol:
Bmw 330e PHEV; Corsa-e elegance in arrivo (si spera) a maggio


baxxx73
Messaggi: 219
Iscritto il: 16/01/2019, 16:47
Località: Valdobbiadene (TV)
Veicolo: Tesla model 3 AWD

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda baxxx73 » 08/02/2020, 8:40

Aggiungerei un’altra cosa triste, e cioè che quando hai un’auto elettrica rimani escluso dai discorsi che fanno gli amici al bar sugli aumenti del prezzo della benzina/diesel... Anche perché tu non hai la più pallida idea di quanto costa...

Avatar utente
michele.tonetto
Messaggi: 408
Iscritto il: 20/08/2016, 8:35
Località: provincia di TREVISO
Veicolo: AMPERA
Contatta:

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda michele.tonetto » 23/02/2020, 11:34

baxxx73 ha scritto:...quando hai un’auto elettrica rimani escluso dai discorsi che fanno gli amici al bar...

Magari ti salva la vita, soprattutto con i filtri biohzard di Tesla! :o :geek: 8-)

Questo è un pensiero che mi frulla in testa leggendo i comunicati del MinSal, che mi coinvolgono solo di rimbalzo e poi ascoltando discorsi allarmistici.
Sono decenni che sappiamo da studi scientifici (magari se serve li rispolvero, scientifici e dimostrati non fake) che affrontano problema serio dell'aumento delle allergie nelle popolazioni soggette allo smog, e sono dovute all'inquinamento molte morti per problemi cardio-circolatori e avvelenamenti cronici. Quindi che ne sappiamo, se un vecchio virus, da sempre presente, non stia facendo "piazza pulita" di organismi indeboliti e defedati dal problema ambientale, come la pianura padana che è zona inquinatissima; dopo essersi adattato all'uomo dalla zona di Whuan (altro ambiente poco sano). Dobbiamo cambiare stili di vita ragazzi!
Mito60 - Amperizzato e felice, con il fotovoltaico è meglio! (ex metanista soddisfatto ma con Honda ibrida a CH)4

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 3258
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda gianni.ga » 23/02/2020, 12:19

:oops: sono d'accodo, ma il coronavirus non è vecchio, è una variante dei coronavirus già esistenti.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.

Avatar utente
michele.tonetto
Messaggi: 408
Iscritto il: 20/08/2016, 8:35
Località: provincia di TREVISO
Veicolo: AMPERA
Contatta:

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda michele.tonetto » 23/02/2020, 12:25

Si ma si è variato, appunto aumentando la virulenza, in una zona molto affollata ed inquinata simile al catino padano, ma il virus è ben conosciuto. Se trova lo stesso substrato in due zone diverse farà lo stesso percorso, è programmato così. (è come un programma/virus di un computer, le sue basi a RNA si combineranno per fare ciò che deve!). Poi cerca le vittime per sfoltire la popolazione
"I coronavirus sono conosciuti in veterinaria da tempo (venne isolato per la prima volta dal pollo nel 1937 da Baudette ed Hudson), responsabili di diverse malattie infettive di cani, gatti, maiali, ruminanti, polli ed altri volatili domestici, ma anche animali selvatici con forme sintomatiche e non”. Ad aiutarci a capirne di più sul coronavirus, anche per evitare inutili allarmismi, è il professor Giuseppe Iovane, veterinario ed Ordinario di Malattie Infettive all’Università degli Studi di Napoli.
Alla luce dell’allarme dilagante relativo alla diffusione del Coronavirus Wuhan (nCoV19) – sottolinea il professor Iovane -, credo sia utile condividere alcuni punti in merito.
Una peculiarità dei Coronavirus è la capacità di mutare e ricombinarsi generando nuovi ceppi con caratteristiche patogenetiche nuove nella medesima specie o in grado di effettuare il salto di specie. Così è successo nei cani (CCoV I-II), gatti (FCoV e FIP), maiali (TGEV-PEDV) e polli e tacchini (BI e TC), nel primo ospite si sono isolati oltre 60 sierotipi varianti."
Visto che il mio post specifico è sparito, metto aggiornamento al mio: ora è ufficialmente pandemia, la mutazione di virulenza è studiata bene nel genoma di qual bastardo: si comporta come fosse in un allevamento intensivo di vitelli, o in una colonia felina stressata.
Resta il fatto che l'intuizione che ho avuto, nonostante critiche e imperfezioni, per le quali chiedevo di discuterne qui correlando a un'epidemia causata da un nuovo virus a problemi ambientali tipici dell'uomo, non era del tutto peregrina.

https://www.adnkronos.com/salute/sanita ... -per-covid
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/0 ... -sars-cov2
http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... 7--ha14T0w

Mi spiace non aver trovato sensibilità....
Ultima modifica di michele.tonetto il 19/03/2020, 12:10, modificato 1 volta in totale.
Mito60 - Amperizzato e felice, con il fotovoltaico è meglio! (ex metanista soddisfatto ma con Honda ibrida a CH)4

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 14341
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Ironica poesia: l'auto elettrica è triste :-)

Messaggioda marco » 23/02/2020, 21:22

Sì, ma anche qui? Già siamo OT di brutto, ci manca solo il cross posting. Continuiamo questo argomento solo di la per favore > virus-ambientali-e-inquinamento-ambientale-nessuna-paura-non-e-una-pandemia-t9451.html
Nissan Leaf 24 kWh ( waiting Opel Corsa-e) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp



Torna a “Curiosità e Stranezze”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti