L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
paskyu
★★★★ Esperto
Messaggi: 5551
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Provincia di Varese
Veicolo: e-Up 2020 + ID3 Tech

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da paskyu »

npole2000 ha scritto: 31/07/2023, 0:22 quello che ho scritto non prevede la comparazione tra cedere (vendere) quanto prodotto in eccesso o accumularlo, anzi partiva proprio dalla premessa di non vendere.
Un impianto di quella potenza che non cede energia verso la rete, dai 7000kWh previsti in centro Italia, produrrà realmente non più di 4000/4500kWh annui.
Questo perché se l'inverter non può immettere, potrà produrre energia sono per reintegrare la batteria 5kWh, usabili non più di 4,5 ad andar bene ), e l'energia richiesta in ogni istante dalla casa.
Mi spiego meglio: se in questo istante la casa chiedesse 2kW e la batteria fosse carica, in una giornata di sole e cielo sereno, l'inverter potrebbe produrre 4,5kW circa, può produrre solo i 2kW richiesti dalla casa.
Se sfrutta la rete, invece, produce anche il resto che viene retribuito, facendo rientrare prima l'investimento dell'impianto.


Casa passiva, VMC e PdC per ACS - e-Up 2020 Costa Azul +WP e SP; ID.3 Tech Sw Blue- FV da 8,2kWp ed inverter da 6kW + accumulo da 10kWh

npole2000
★★★ Intenditore
Messaggi: 497
Iscritto il: 14/07/2023, 12:34

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da npole2000 »

Capisco, quindi mi potrebbe convenire un accumulo più importante? Cioè tra queste tre situazioni, quale potrebbe essere quella più conveniente con un prezzo di 10kWh "onesto" (attorno ai 2000-2100€)?

- Senza accumulo, ..."buttare" l'eccesso, e "sperare" di auto-consumare il più possibile;
- Con accumulo di 5kWh (1200-1300€);
- Con accumulo di 10kWh (2000-2100€);

In pratica vorrei capire se riesco a rientrare con la spesa per le batterie. Avrò fatto malissimo i conti, mi ero dato un target di rientro inferiore ai 6 anni (e con la previsione di rientro molto più corto se il prezzo dell'energia dovesse risalire, visto che oggi è relativamente "basso", ammesso che questo sia il bottom).
Avatar utente
Kermit
★★★★ Esperto
Messaggi: 3342
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / Tesla MY LR

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da Kermit »

Ma per curiosità, prezzo "onesto" per te è sinonimo di "impianto fai da te" ? Perchè ai prezzi che dici tu sistemi di accumulo certificati a norma semplicemente non si trovano, ma manco al doppio del prezzo.
Quindi o ti sei proprio fatto male i conti o stai cercando consigli per fart un impianto illegale e mi pare ovvio che nel secondo caso la disussione la chiudiamo qui.

Mi fai sapere ? Grazie
EV: BMW i3 94 Ah / Tesla MY LR (Jaguar I-Pace SE restituita a fine noleggio)
npole2000
★★★ Intenditore
Messaggi: 497
Iscritto il: 14/07/2023, 12:34

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da npole2000 »

Le batterie di cui mi hanno parlato quando ho chiesto per le LiFePo4 più economiche disponibili, sono le Basen (in formato "PowerWall") da 5kWh o da 10kWh. Sono "illegali" (non a norma) in Italia?
(non so se posso postare il link al produttore, anche se andando su Google si trovano facilmente)

PS: per me prezzo "onesto" significa pagare il giusto, risparmiando dove possibile sui materiali, ma che siano certificati. La manodopera nel mio caso (fortunatamente) è gratuita.
VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 5542
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da VPP »

Cinesate importate direttamente dalla Cina attraverso un magazzino polacco.

Hanno solo le certificazioni IEC ma rilasciate in Cina e quindi probabilmente farlocche.

Utilizzabili (se credi alla validità del certificato) solo per impianti off-grid ma vanno per la maggiore per gli impianti fai-da-te abusivi come quello di cui si sta parlando.

@Kermit vai col napalm. ;) :D

npole2000
★★★ Intenditore
Messaggi: 497
Iscritto il: 14/07/2023, 12:34

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da npole2000 »

Grazie, a me interessa che siano utilizzabili e certificate, non voglio installare nulla di "abusivo".
Avatar utente
Kermit
★★★★ Esperto
Messaggi: 3342
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / Tesla MY LR

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da Kermit »

Vedo che Basen è una società cinese che vende pacchi batteria. Moto bello ma non ho visto riferimento a certificazioni CE, CEI e, soprattutto, non se le può comprare un privato e poi installarli ongrid, ovvero connessi alla rete ovvero l'uso che ne vuoi fare tu. Neanche se il privato fa di lavoro l'elettricista e ,potrebbe, alla fine del lavoro emettere una Di.Co ovvero una dichiarazione di confromità. Dico potrebbe, perchè se il materiale che viene installato non ha le dovute certificazioni, non puoi certificare una installazione a regola d'arte. Il che spiega la clamorosa differenza di prezzo tra quello che ti chiedono sul mercato italiano al momento e i prezzi che hai visto tu per quelle batterie.
Che poi in Italia ci sia un mercato gonfiato dal 110% è un altro tema, ma non sposta la questione di fare le cose "in regola".

Quindi se tu immagnavi la cosa per uso ongrid come ci hai detto, non si può fare legalmente.

Non chiudo subito la discussione, lascio uno spazio a chi ha iniziato la discussione se per caso ci fosse sfuggito qualcosa ;)
EV: BMW i3 94 Ah / Tesla MY LR (Jaguar I-Pace SE restituita a fine noleggio)
Avatar utente
Kermit
★★★★ Esperto
Messaggi: 3342
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / Tesla MY LR

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da Kermit »

A posto allora, mi hai preceduto. Chiudo qui.
EV: BMW i3 94 Ah / Tesla MY LR (Jaguar I-Pace SE restituita a fine noleggio)
VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 5542
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: L'accumulo può convenire ad un prezzo accettabile e senza immissione?

Messaggio da VPP »

npole2000 ha scritto: 31/07/2023, 16:36 Grazie, a me interessa che siano utilizzabili e certificate, non voglio installare nulla di "abusivo".
E allora lascia perdere.

Bloccato

Torna a “Batterie di Accumulo”