Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Rispondi
fifurnio
★★ Apprendista
Messaggi: 67
Iscritto il: 31/05/2018, 9:37

Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da fifurnio »

ciao a tutti
Sono riuscito a coronare con successo quello che qualche tempo fa era solo una scommessa: costruire un sistema di accumulo con materiale recuperato (da mezzi elettrici incidentati o batterie e-bike guaste) quindi raggiungere la autonomia energetica (per l'elettrico)
Premetto che gli elementi che ho usato sono stati tutti testati, questo ha avuto un costo importante in termini di tempo, ma l'idea era quella che credo sia alla base del concetto ecologico: fare con meno.
I moduli Tesla S li ho acquistati da fonte affidabile (ne avevo già usati 4 per la conversione in EV di un veicolo diesel) mentre per le batterie di e-bike ho recuperato pezzi dai negozi, aperti e poi testate le celle una per una per capacità e resistenza interna.
Il problema maggiore in questa impresa era il far riconoscere al mio inverter una batteria non presente sulla lista delle compatibili, da qui il progetto di un gateway che legge i dati dei BMS Tesla e li "traduce" nel protocollo Pylontech.
Una volta fatto è stata necessaria una laboriosa messa a punto del programma e dell'hardware, ma ora posso dire che da un anno almeno non ho più toccato i settaggi del sistema, ho solamente continuato ad aggiungere capacità a mano a mano che recuperavo celle.
Per finire, ma non ultimo in importanza il fatto che i due impianti da 5 KW (fotovoltaico, 20 kWh di accumulo per impianto) oltre a soddisfare l'intero fabbisogno di casa e del mio laboratorio, sono la fonte esclusiva di energia del mio veicolo elettrico (va detto che mi muovo mediamente per 30 km al giorno).
Unico momento di crisi del sistema finora i 20 giorni ininterrotti di cielo nuvoloso dell'autunno scorso, ma la capacità del sistema è in continuo sviluppo...
A oggi il costo di un modulo Tesla S da 5,3 kWh sta intorno ai 1200-1500 euro

allego foto del progetto, del cabinet dei moduli Tesla con gateway , relè di sicurezza e misuratore di flusso di energia, poi cabinet con batterie e-bike (in parallelo all'altro con i Tesla) , una sulla fase di test delle celle 18650.
IMG-20201016-WA0011.jpeg
IMG-20201016-WA0011.jpeg (1.15 MiB) Visto 1817 volte
IMG-20200807-WA0005.jpeg
IMG-20200807-WA0005.jpeg (1.22 MiB) Visto 1817 volte
IMG-20200608-WA0001.jpeg
IMG-20200608-WA0001.jpeg (1.22 MiB) Visto 1817 volte
IMG-20200515-WA0019.jpg
IMG-20200515-WA0019.jpg (708.32 KiB) Visto 1817 volte
20210823_133927.jpg
20210823_133927.jpg (1.52 MiB) Visto 1817 volte
20210206_205609.jpg
20210206_205609.jpg (1.5 MiB) Visto 1817 volte
20201129_135938.jpg
20201129_135938.jpg (1.18 MiB) Visto 1817 volte
20201129_135938.jpg
20201129_135938.jpg (1.18 MiB) Visto 1817 volte
20201129_135925.jpg
20201129_135925.jpg (820.42 KiB) Visto 1817 volte
20200407_025458.jpg
20200407_025458.jpg (1.13 MiB) Visto 1817 volte
20200102_193230.jpg
20200102_193230.jpg (1.26 MiB) Visto 1817 volte


Fiat doblò convertito in EV Peugeot Partner EV Fotovoltaico con accumulo con moduli Tesla S 5 kw a casa e laboratorio

BPARQ
★ Principiante
Messaggi: 1
Iscritto il: 10/09/2022, 14:50
Località: FRANCE
Veicolo: 118I

Re: Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da BPARQ »

Buongiorno,

Ho una batteria LEVO da 504 W che è trapelata dai pulsanti non sigillati. Ho capito che hai sviluppato una grande abilità nel salvataggio e nella trasformazione della batteria e questo argomento lo dimostra. Ho anche capito che hai una grande quantità di pezzi di ricambio. Come te, ho sviluppato l'abitudine di riparare invece di buttare via sistematicamente le cose. Tuttavia in questo settore le mie capacità sono limitate.
Possiamo scambiare rapidamente per scoprire cosa potrebbe diventare della mia batteria HS. Riparazione, donazione, altro?

Grazie in anticipo per la risposta e complimenti per il progetto.
pitagora
★★★ Intenditore
Messaggi: 123
Iscritto il: 28/09/2022, 22:44

Re: Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da pitagora »

hai davvero una grande capacità, complimenti.
Mi sono sempre chiesto se fosse possibile collegare batterie di accumulo fai da te, il cui costo non supera 200 euro al kwh, agli inverter ibridi in commercio, la risposta è sempre stata no, ma tu ci sei riuscito.
Puoi essere più dettagiato quando scrivi
"Il problema maggiore in questa impresa era il far riconoscere al mio inverter una batteria non presente sulla lista delle compatibili, da qui il progetto di un gateway che legge i dati dei BMS Tesla e li "traduce" nel protocollo Pylontech."

Ancora complimenti
fifurnio
★★ Apprendista
Messaggi: 67
Iscritto il: 31/05/2018, 9:37

Re: Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da fifurnio »

Gli inverters da commercio esigono normalmente una linea di comunicazione con il circuito di controllo (BMS) integrato nella batteria, senza questa comunicazione la batteria non viene di fatto usata dall'inverter anche se collegata ai morsetti di potenza.
Fortunatamente gli inverters commerciali sono predisposti per la connessione con una serie di sistemi di accumulo commerciali, e questi hanno un protocollo di comunicazione proprietario, protocollo che per una marca sono riuscito a scovare e riprodurre con un circuito apposito.
Purtroppo non finisce qui: gli inverters commerciali hanno limiti di utilizzo della batteria delimitati via hardware oltre che software, che vuol dire ? Che se la batteria scende sotto il limite minimo l'inverter smette di usarla anche se questa non è scarica.
Ho dovuto aprire l'inverter e mettere mano al circuito elettronico interno, non è stato facile.
Il problema nel mio caso deriva dal fatto che il pacco batterie di partenza (2x6s) non consentiva di produrre una serie di 14s come previsto dall'inverter per le Li-Ion (16s per le LiFePo4)
Altra storia se chi volesse fare un lavoro simile trovasse inverters previsti per il collegamento a 48v con batterie al piombo: in questo caso i parametri di carica e scarica massimi sono regolabili (anche qui entro certi limiti, per cui meglio fare attenzione ai dati sui manuali utente prima di acquistare)
Fiat doblò convertito in EV Peugeot Partner EV Fotovoltaico con accumulo con moduli Tesla S 5 kw a casa e laboratorio
fifurnio
★★ Apprendista
Messaggi: 67
Iscritto il: 31/05/2018, 9:37

Re: Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da fifurnio »

UPGRADE 32 Kwh moduli Samsung
Ho messo le mani su un lotto di moduli di buona qualità, li ho aggiunti al sistema esistente
Anche questi sono recuperati e non formalmente nuovi, ma li ho testati e sono come nuovi, 122 Ah reali con corrente di scarica di 10A invece dei 120 Ah nominali.
Ne ho messi 6, quindi sono a 720 Ah reali.
Ho disegnato una carpenterie metallica su ruote (la batteria altrimenti è impossibile da ispezionare, troppo pesante)
Allego qualche foto

WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.58.06.jpeg
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.58.06.jpeg (69.4 KiB) Visto 1014 volte
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.58.03.jpeg
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.58.03.jpeg (97.11 KiB) Visto 1014 volte
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.58.00 (1).jpeg
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.58.00 (1).jpeg (162.1 KiB) Visto 1014 volte
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.57.58.jpeg
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.57.58.jpeg (111.81 KiB) Visto 1014 volte
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.57.57 (2).jpeg
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.57.57 (2).jpeg (157.97 KiB) Visto 1014 volte
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.57.57 (1).jpeg
WhatsApp Image 2023-04-13 at 10.57.57 (1).jpeg (276.18 KiB) Visto 1014 volte
Fiat doblò convertito in EV Peugeot Partner EV Fotovoltaico con accumulo con moduli Tesla S 5 kw a casa e laboratorio

VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 6016
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da VPP »

Giusto per correttezza vogliamo dire che quello che stai facendo è totalmente fuori norma e abusivo perché non comunicato al gestore di rete e ti invalida qualsiasi garanzia del fotovoltaico e qualsiasi copertura assicurativa su impianti e casa? Sai, sia mai che qualcuno pensi che quello che stai facendo si possa fare tranquillamente senza problemi e rischi di sorta.
Doncamillo
★★ Apprendista
Messaggi: 60
Iscritto il: 08/01/2024, 14:30
Località: Monza
Veicolo: Spring Extreme

Re: Accumulo fatto con moduli di Tesla S e di e-bike recuperati

Messaggio da Doncamillo »

Mi associo a chi si è complimentato, vorrei avere la metà delle capacità e delle conoscenze che un progetto simile impone!
Non da meno il concetto dell'anticonvenienza dell'accumulo va a decadere, senza se e senza ma.
Di contro le osservazioni di @VPP sono lecite e corrette.
Un dubbio da super ignorante che sta iniziando a valutare l'installazione di un sistema FV: quelle celle LiFePO4 acquistabili a prezzi decisamente abbordabili dai mercati mondiali, che permettono di abbattere il prezzo al KWh in maniera decisamente significativa, hanno lo stesso problema?

Rispondi

Torna a “Batterie di Accumulo”