Puntata di PresaDiretta del 7/1/18 : Fossile, il lungo addio

Sezione dedicata alla segnalazione e recensione di film e libri inerenti alla mobilità elettrica
Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 7488
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Puntata di PresaDiretta del 7/1/18 : Fossile, il lungo addio

Messaggioda marco » 11/01/2019, 12:55

Lunedì scorso è andata in PresaDiretta ma solo oggi ho trovato il tempo per finire di guardarlo (di sfuggita fra l'altro): un passaggio che mi ha particolarmente colpito è quello che parla della centrale a Lignite (un tipo di carbone fra i più inquinanti) ubicata in Polonia, che è la più grande centrale a carbone d'Europa.

Fa riflettere perché mentre noi tutti cerchiamo di lottare per ridurre le emissioni di CO2, in altri paesi c'è chi spinge a "tutto vapore" in quella direzione, vanificando i nostri sforzi.

Qui la presentazione della puntata:
http://www.presadiretta.rai.it/dl/porta ... 1a864.html

Qui il video:
https://www.raiplay.it/video/2018/12/Pr ... 03937.html

Ed uno screenshot sulla centrale di cui sopra:

centrale a lignite in polonia.jpg
centrale a lignite in polonia.jpg (108.34 KiB) Visto 151 volte


Speriamo prima o poi di riuscire a muoverci tutti insieme nella direzione corretta, altrimenti gli sforzi dei più virtuosi rischiano di essere vanificati dai più menefreghisti.


Nissan Leaf 24 kWh 2012 > Zero FX 5,7 kWh 2015 > Ninebot One E+ 320 Wh 2017 > FV 4,32 kWp 2019


Avatar utente
ErosLazzarini
Messaggi: 452
Iscritto il: 03/02/2017, 12:29
Località: Cremona

Re: Puntata di PresaDiretta del 7/1/18 : Fossile, il lungo addio

Messaggioda ErosLazzarini » 12/01/2019, 16:57

Ho visto i servizi ma non c'era nulla di nuovo per me. Purtroppo, per le isole minori, la situazione è nota e si trascina. Oltre che le isole anche i porti spesso sono con dei generatori locali diesel per alimentare con frequenze diverse le imbarcazioni specie le grosse grosse navi con rete interna in alternata a 60 Hertz.
C'è tanto lavoro da fare ma bisognerebbe che ognuno nel proprio ambito ci si mettesse e ci fosse un po' di passione non soltanto di "amore" per la continuità specie quando è superata, inefficiente, inquinante.
In questo un'amministrazione pubblica o un governo di buon senso anche per la salute dovrebbe lavorarci e iniziative nostre individuali dei singoli dovrebbero essere complementari.
Un punto debole in Italia più che altrove è poi la poca abilità e competenza tecnica ti molti politici e poca immagine che ha la manutenzione degli impianti. Mentre un nuovo impianto pubblico per gli amministratori (come i campi fotovoltaici nel servizio) sono difficili da ottenere ma portano consenso la buona manutenzione di un grosso impianto fotovoltaico non sembra portare consenso e il gioco dello scaricabarile e della competenza fa sì che non si sentono colpevoli quelli che non sistemano delle cose che richiedono anche una piccola continuità nella manutenzione.
Ultima modifica di ErosLazzarini il 12/01/2019, 17:06, modificato 1 volta in totale.
Zoe Q210 dal 2016 con upgrade 41kWh, prima Jazz Hybrid dal 2011

Avatar utente
ErosLazzarini
Messaggi: 452
Iscritto il: 03/02/2017, 12:29
Località: Cremona

Re: Puntata di PresaDiretta del 7/1/18 : Fossile, il lungo addio

Messaggioda ErosLazzarini » 12/01/2019, 17:04

Per l'uso del carbone in Germania e in Polonia e anche in Repubblica Ceca ho avuto proprio modo di vedere pochi anni fa anche un ospedale in Praga utilizzasse il carbone ancora per il riscaldamento dell'intero complesso. Negli Stati Uniti ho poi visto la facilità in alcune regioni del reperimento del combustibile come dei campi in Pennsylvania che avevano mezzo metro di terra sotto la quale c'era uno strato di un metro di carbone: con poco sforzo è una ruspa costruivano fuori delle colline di carbone. In questi casi è difficile pensare a come evitare che la grossa convenienza di questa disponibilità di combustibile non venga presa in considerazione e quindi tentare delle tecniche come quelle di trasformare il carbone in gas per poi averlo meno inquinante.Certo si potrebbe tenerle di scorta come sono state per millenni quale risorse di scorta in casi estremi e sfruttare quella che arriva tutti i giorni dal sole di energia.
Zoe Q210 dal 2016 con upgrade 41kWh, prima Jazz Hybrid dal 2011



Torna a “Libri e Film”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti