La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Per discutere di modelli di cui non esiste ancora una sezione o di problematiche comuni legate a tutte le marche e modelli di automobili elettriche.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Avatar utente
Hdi
★★★★ Esperto
Messaggi: 2080
Iscritto il: 21/06/2021, 17:34

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da Hdi »

Sono tutte problematiche da tempo conosciute (anche a chi guida una plugin) e finché la quota di BEV sul parco circolante sarà minimale la situazione resterà così, seppur in moderato progresso; poi all'aumentare della quota di circolante vi sarà, oltre che un miglioramento delle infrastrutture di ricarica pubbliche, anche un adeguamento delle strutture ricettive, le quali non vorranno certo rinunciare ad una quota crescente di potenziali clienti.
Allo stato attuale, qualche disagio in situazioni occasionali bisogna metterlo in conto. Occorre però valutare bene prima dell'acquisto se nel proprio caso vi è una elevata ricorrenza di situazioni in cui viaggiare con una BEV diventa poco gestibile.



Fringui
★★★ Intenditore
Messaggi: 273
Iscritto il: 04/12/2021, 17:24
Località: Cannobio
Veicolo: Dacia Spring

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da Fringui »

Non fate conto solo sull'Italia e Italiani, siamo un paese con tanto turismo e i turisti esteri hanno molte elettriche... se li vogliono portare a casa le colonnine nelle strutture ricettive le metteranno... altrimenti i turisti sceglieranno altre destinazioni, la ricarica di destinazione è un servizio tanto quanto lo è internet in wifi.. inizialmente era un plus incredibile, ora se non c'è la gente si ribella (nonostante contratti con GB in esubero).
Ovviamente è tutto in divenire, quindi.. ci vuole tempo, ma la strada è quella.
Nym
★★★ Intenditore
Messaggi: 593
Iscritto il: 03/03/2022, 2:32

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da Nym »

Sugli alberghi ti direi nemmeno in Germania mai stato in uno con possibilità di ricarica... poi per carità sarà un plus, ma come detto non vado a spendere di più per averlo... (sul wifi in Italia un botto lo fanno pagare!!! All'estero sempre avuto gratis pure in b&b a 30€ con colazione inclusa...)

ma sono le ricariche in strada a mancare... per chi dice quando arriveranno più ev... per arrivare più ev deve arrivare l'infrastruttura... un paesi che si rispetti fa prima infrastruttura e poi la gente compra
pepo154
★★★★ Esperto
Messaggi: 6856
Iscritto il: 19/10/2019, 19:20
Località: Prov di Milano
Veicolo: Corsa-e MY21

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da pepo154 »

Sulle emissioni avevo visto un servizio in cui giustamente si specificava che per legge guardano il valore numerico e quantitativo ma non entrano nel merito del tipo di polvere (ci sono centinaia di materiali diversi).
Alcune polveri ovviamente sono più sopportate dal nostro corpo mentre altre sono cancerogene.
Caso vuole che le polveri prodotte dalla combustione del diesel siano tra le peggiori in assoluto.
Per dire anche se passassimo vicino a campi in cui stanno arando la polvere è tantissima ma non per questo ci farà male a livelli incredibili dato che il nostro corpo in secoli di evoluzione, immagino, ben sopporta la polvere data dalla terra ma non è abituato alla polvere data dalla combustione di prodotti derivati dal petrolio. E' un esempio stupido ma per rendere l'idea.
Lo stesso con il passaggio delle auto si solleva sicuramente un gran numero di polvere ma è la stessa polvere che esce da un Euro 4? Immagino di no (a parte quella posata lasciata dalle auto di passaggio e tanta bella roba).
Corsa-e Orange Immagine - Kia e-Niro 64 kWh Gravity Blue Immagine - e-Up White Immagine - Indice tratte autostradali coperte da Free To X
lucabon
★★★ Intenditore
Messaggi: 300
Iscritto il: 19/12/2023, 15:54
Località: MB
Veicolo: Hyundai Ioniq 5

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da lucabon »

Nym ha scritto: 14/05/2024, 12:52 ma sono le ricariche in strada a mancare... per chi dice quando arriveranno più ev... per arrivare più ev deve arrivare l'infrastruttura... un paesi che si rispetti fa prima infrastruttura e poi la gente compra
Se pensiamo solo a 2-3 anni fa, dove veramente la ricarica in trasferta/viaggio era un grosso problema, mi verrebbe da dire che dobbiamo solo pazientare un po' per avere un'infrastruttura adeguata. Tieni anche presente che attualmente, in Italia, c'è una colonnina ogni 5 auto elettriche, che francamente non mi sembra poco. Certo, sono magari poi concentrate solo in alcuni punti mentre altre zone sono sguarnite, però – attualmente – è così e bisogna un po' ingegnarsi/adattarsi per far quadrare le cose.
Poi credo che bisogna esserci dentro in pieno: se tu avessi avuto una BEV, come probabilmente sarà il prossimo anno se parteciperete ancora al torneo, sicuramente avresti trovato una soluzione, magari meno comoda che fare la trasferta con una PHEV o una ICE, ma la soluzione ci sarebbe stata.

Si potrebbe ad esempio valutare di lasciare un piccolo monopattino elettrico pieghevole in auto che utilizzi per ridurre a circa 1/4 il tempo per raggiungere la colonnina. Non è certamente la soluzione ottimale, però ti permette di ridurre drasticamente i tempi. O, nel tuo caso, si potrebbe chiedere ad un collega se può accompagnarti alla colonnina più vicina, o ancora avere la faccia tosta di chiedere all'albergatore o ad un vicino se puoi attaccarti ad una presa di corrente, pagandogli ovviamente l'energia prelevata. In quest'ottica, ogni abitazione/albergo è già un punto di ricarica, e quindi l'infrastruttura per la ricarica "lenta" teoricamente c'è già.

Insomma, è bene segnalare quello che non va o che andrebbe migliorato, ma poi in qualche modo credo che la soluzione la si trovi sempre.
Hyundai Ioniq 5 RWD 77.4 kWh Evolution 2023

VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 5916
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da VPP »

Nym ha scritto: 14/05/2024, 12:52 ma sono le ricariche in strada a mancare... per chi dice quando arriveranno più ev... per arrivare più ev deve arrivare l'infrastruttura... un paesi che si rispetti fa prima infrastruttura e poi la gente compra
Paghi tu?
Avatar utente
selidori
★★★★★ Ambasciatore
Messaggi: 20799
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: EC4...
Contatta:

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da selidori »

Nym ha scritto: 14/05/2024, 12:52ma sono le ricariche in strada a mancare... per chi dice quando arriveranno più ev... per arrivare più ev deve arrivare l'infrastruttura... un paesi che si rispetti fa prima infrastruttura e poi la gente compra
Questa è comunque una tua teoria. Sta di fatto che (come detto anche in questo thread) in Italia, ad infrastruttura, siamo messi bene.
Rapportando ovviamente al numero di auto BEV, alla popolazione, alle dimensioni, al reddito procapite (tutti inferiori rispetto ai soliti paesi con cui ci confrontiamo) eppure con una infrastruttura paragonabile agli altri.
FAQ - Roaming!
Immagine Immagine
"Come sempre, basta sapere abbastanza poco e tutto diventa magicamente semplice" (T.P.)
Nym
★★★ Intenditore
Messaggi: 593
Iscritto il: 03/03/2022, 2:32

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da Nym »

lucabon ha scritto: 14/05/2024, 18:19 Tieni anche presente che attualmente, in Italia, c'è una colonnina ogni 5 auto elettriche, che francamente non mi sembra poco. Certo, sono magari poi concentrate solo in alcuni punti mentre altre zone sono sguarnite, però – attualmente – è così e bisogna un po' ingegnarsi/adattarsi per far quadrare le cose.
Il numero colonnine per numero auto conta per fast in autostrada... per il resto non conta il numero auto, ma la distanza tra le colonnine.

Oggi come oggi una BEV si può prendere solo se si ha carica casa/lavoro (o con più fatica colonnine vicino casa/lavoro) e se possibilmente si viaggia poco con trasferte lontane... altrimenti diventa impegnativo il tutto con l'infrastruttura attuale...

Il fatto stesso che dici bisogna adattarsi/ingegnarsi vuol dire che la cosa non è né comoda, né immediata, né efficiente... la maggior parte della gente non vuole stare dietro alle esigenze dell'auto ma ha bisogno di un mezzo di trasporto per muoversi senza perdite di tempo, né starci dietro... vuole qualcosa di immediato, comodo e senza sbattimenti e perdite di tempo. Il fatto di adattarsi non è per tutti e comunque non è sempre possibile o sostenibile


Io personalmente ho fatto il passaggio e convinto papà di 73 anni e fratello a fare tutti il passaggio, ma solo perché abbiamo tutti possibilità di carica a casa (pur con costi realizzati e gestionali ), carica nella casa vacanza e viaggi oltre autonomia auto che ora ci sono e abbiamo scelto sono occasioni rare... allora una BEV è uno sbattimento accettabile a fronte di altri vantaggi... ma senza carica a casa già mio papà non avrebbe mai fatto... senza carica a casa e colonnine multiple vicino a casa non sarebbe stata fatta la scelta da nessuno
Nym
★★★ Intenditore
Messaggi: 593
Iscritto il: 03/03/2022, 2:32

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da Nym »

selidori ha scritto: 14/05/2024, 20:41
Nym ha scritto: 14/05/2024, 12:52ma sono le ricariche in strada a mancare... per chi dice quando arriveranno più ev... per arrivare più ev deve arrivare l'infrastruttura... un paesi che si rispetti fa prima infrastruttura e poi la gente compra
Questa è comunque una tua teoria.
Non è una mia teoria... basta che parli con le persone in Italia e senti che ti dicono o guardi la % di bev vendute in Italia
reidinanto
★★★ Intenditore
Messaggi: 870
Iscritto il: 25/03/2021, 8:45
Veicolo: Leaf 40kWh 2019

Re: La ricarica in trasferta è più facile farla in Germania che in Italia

Messaggio da reidinanto »

Non penso sia così, io le fast qui intorno e in città le vedo per il 90% vuote. Credo che la gente abbia paura della novità, che per pigrizia mentale non vogliano nemmeno provarci. Poi onestamente adesso è ancora un casino con le varie app. Mio padre non ha nemmeno uno smartphone... quando le ricariche si faranno con bancomat/CC le cose miglioreranno (anche se paradossalmente i costi saranno maggiori).
Poi la propaganda funziona... non è che sono io a dirlo. Quando vedi TUTTI i programmi in TV che ridicolizzano le EV, i vari post sui social, etc... la gente si fa condizionare tantissimo.

Questione di tempo... 5-10 anni al massimo... auto con autonomie di 800km saranno quasi la norma, ricariche in 10 minuti, e prezzi bassi :)

Rispondi

Torna a “Auto Elettriche in Generale”