Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Spazio adibito all'organizzazione, alla segnalazione o descrizione di raduni, flash mob, incontri, viaggi ecc.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 36994
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da marco »

Ieri mi sono dovuto recare a Roma per lavoro ed ho deciso di provare l'accoppiata bici elettrica pieghevole caricata sul treno ad alta velocità, partendo dalla stazione Mediopadana. Ho quindi comprato i biglietti online il giorno prima, ed alla mattina presto sono partito da casa in bici, pedalato per mezz'ora ed arrivato in stazione (fra l'altro dotata di colonnine) di cui allego un paio di foto.
2023-10-31-06h48m21.jpg
2023-10-31-06h48m21.jpg (479.72 KiB) Visto 2773 volte
2023-10-31-06h49m15.jpg
2023-10-31-06h49m15.jpg (451.19 KiB) Visto 2773 volte
La bici è già stata in passato su numerosi mezzi pubblici fra cui bus ed autobus, varie auto e vari treni ma era la prima volta che la portavo sul treno ad alta velocità: il giorno prima ho quindi telefonato a Trenitalia per chiedere come funzionava, e mi hanno detto di chiedere al controllore una volta a bordo il dove poter mettere la bici e mi avrebbero trovato un buco loro. Per colpa mia non avevo prenotato il posto, per cui il sistema lo assegna in modo casuale ed ero in mezzo alla carrozza. Salito a bordo non c'era alcun controllore, per cui visto che accanto a me non c'era nessuno vi ho appoggiato la bici ripiegata. Quando però il controllore è passato mi ha detto che li non poteva stare, per cui mi ha indicato di metterla nello snodo fra le carrozze, e volendo la potevo pure legare alla maniglia, ed ecco il risultato finale:
2023-10-31-07h48m42.jpg
2023-10-31-07h48m42.jpg (351.98 KiB) Visto 2773 volte
In effetti non intralcia perché da questi treni si sale e si scende dalle porte situate prima e dopo lo snodo, per cui da li ci passa solo il controllore o al limite chi deve andare in bagno. Così facendo ed anche se non la vedevo, ero comunque tranquillo: prossima volta comunque mi assicurerò un posto vicino allo snodo e magari ruotato dalla parte giusta, così da averla sempre sott'occhio.

In 2 ore e 45 minuti circa sono arrivato a Roma: avevo preso il biglietto per Roma Termini perché risultava essere la stazione più vicina alla mia destinazione, anche se di poco, perché c'era il meteo incerto e non era escluso che avrebbe piovuto e quindi che avessi dovuto ripiegare sui mezzi pubblici (o farmela sotto l'acqua, visto che comunque avevo con me anche l'abbigliamento impermeabile)

A pochi minuti dall'arrivo della stazione prima Roma Tiburtina però, ho visto che c'era il sole e caldo: fra le due fermate il treno ci avrebbe messo circa 8 minuti, ed il mio viaggio a destinazione si sarebbe accorciato di solo 1 km, che in bici si fanno in circa 3 minuti, per cui alla fine della fiera, se fossi sceso alla fermata prima (ovvero quella più lontana dalla destinazione finale) sarei arrivato a destinazione prima, e così ho fatto. Appena sceso però il percorso è stato preoccupante, tutto in mezzo al traffico ed assenza totale di piste ciclabili: mi trovavo in mezzo alle auto che mi superavano ad ogni rettilineo e poi io le risuperavo alle varie colonne dei semafori, ma poi per fortuna la situazione è migliorata quando ho incontrato un ponticello sul Tevere, di cui allego una foto:
2023-10-31-10h08m24.jpg
2023-10-31-10h08m24.jpg (415.18 KiB) Visto 2773 volte
Da li in poi il panorama è completamente cambiato ed il percorso è stato quasi tutto su una lunga pista ciclabile che costeggia il fiume, di cui allego qualche foto:
2023-10-31-10h12m43.jpg
2023-10-31-10h12m43.jpg (672.56 KiB) Visto 2773 volte
2023-10-31-10h18m41.jpg
2023-10-31-10h18m41.jpg (564.68 KiB) Visto 2773 volte
2023-10-31-10h26m33.jpg
2023-10-31-10h26m33.jpg (459.45 KiB) Visto 2773 volte
2023-10-31-10h31m13.jpg
2023-10-31-10h31m13.jpg (538.1 KiB) Visto 2773 volte
Alla fine sono arrivato puntuale a destinazione, poco prima delle ore 11 e pedalando per un'ora e un quarto. Di seguito qualche considerazione finale:
- treno più bici credo che sia la combinazione top, con il treno per tratte lunghe e poi si pedala per le tratte corte, quelle nelle città o periferie
- la bici viene dal passato ma è il mezzo del futuro, perché permette di arrivare presto, fare esercizio fisico, godersi i paesaggi e spendere quasi nulla
- i bus urbani diventano quasi inutili, tranne situazioni particolari o in caso di meteo avverso
- oltre ai paesaggi che si vedono ed alla benefica attività fisica che si fa, è anche l'alternanza dalla completa immobilità alla ginnastica che rende il tutto più piacevole
- i treni regionali sono molo avanzati dal punti di vista ciclistico, e vi si possono caricare anche bici non pieghevoli con estrema facilità, a volte infilate nella rastrelliera ed altre volte appese
- i bus extraurbani invece sono quelli che mettono più in difficoltà, non predisposti ne per bici come neanche per disabili (ma per le bici pieghevoli si trova sempre una soluzione)
- Roma come traffico è tremendo: ci sono continuamente mezzi e persone che tagliano la strada o si buttano sotto (cosa a cui non sono abituato nella mia più tranquilla città)
- la ciclabile che ho fatto conteneva forti salite e discese quando saliva e scendeva dagli argini del Tevere, ma nessun problema con la bici elettrica
- la ciclabile in molti pezzi era circondata da alti canneti di bamboo che riparavano dal vento

E' tutto per ora: esperienza super positiva e che non mancherò di replicare alle prossime occasioni. Bici promossa a pieni voti, con un'autonomia sempre più abbondante del necessario e che da una estrema sicurezza in caso di imprevisti (e poi se si rendesse necessario andare anche oltre, si può sempre portarsi con se il caricabatterie, piccolo e leggero)


Opel Corsa-e - Citroën C-Zero - Zero FX 7,2 kWh e 5,7 kWh - FV 4,32 kWp - PdC Mitsubishi Ecodan - e-bike pieghevole Fiido D21 - e-bike Kalkhoff Agattu (dal 2009) - Ninebot One E+ 320 Wh (ex Nissan Leaf 24 kWh)

AMC
★★★★ Esperto
Messaggi: 1470
Iscritto il: 06/05/2022, 9:50
Località: Spezzano Albanese
Veicolo: Fiat 500e,TeslaY LR

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da AMC »

Definire ponticello ponte Milvio,uno dei ponti più antichi e ‘nobili’ (e belli)di Roma suona come un delitto di lesa maestà.
Eheheh
Bella avventura,comunque benché ci vorrebbe meno coraggio a fare un safari tra i leoni che muoversi in bici per le strade romane.
Complimenti per il coraggio,sei quasi un eroe,soprattutto perché fortunatamente sei ancora tra noi per poterla raccontare!
Eheheh
Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 36994
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da marco »

Ponte Milvio è stato veramente lo spartiaque, dall'inferno al paradiso (ciclisticamente parlando :D )
Opel Corsa-e - Citroën C-Zero - Zero FX 7,2 kWh e 5,7 kWh - FV 4,32 kWp - PdC Mitsubishi Ecodan - e-bike pieghevole Fiido D21 - e-bike Kalkhoff Agattu (dal 2009) - Ninebot One E+ 320 Wh (ex Nissan Leaf 24 kWh)
Avatar utente
Kermit
★★★★ Esperto
Messaggi: 3388
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / Tesla MY LR

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da Kermit »

Mi sa che sei passato anche davanti alla sede secondaria di Enel X su via Flaminia a giudicare dalle foto. Potevi sfruttare l'occasione per dargli qualche buon consiglio :mrgreen: :mrgreen:
EV: BMW i3 94 Ah / Tesla MY LR ( 2x Jaguar I-Pace SE restituite a fine noleggio) - eMTB: Stilus e-All Mountain 29"
Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 36994
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da marco »

Ieri mi sono ritrovato a fare un viaggio simile, solo che ai controllori di ieri non andava bene il legare la bici nello snodo (che si mettessero d'accordo, visto che il metterla li me l'aveva indicato un loro collega dopo che invece io avevo riposto la bici nel posto accanto a me :D ) . Dopo Firenze me l'hanno quindi fatta spostare accanto, solo che non è molto pratico tenerla li quando vi sono tante fermate, visto che da li si sale e si scende (e se non si tiene d'occhio la bici potrebbe scendere da sola per andare in altri lidi)
2023-11-07-08h29m37.jpg
2023-11-07-08h29m37.jpg (472.4 KiB) Visto 1972 volte
Mi hanno quindi suggerito per la prossima volta di provare a prenotare il posto, perché in alcune carrozze vi sono dei posti singoli e si può tenere la bici accanto (sempre da vedere se disponibile). Essendo poi che ieri pioveva, ho quindi fatto una tratta in metro (anche li prima volta in bici): nessun problema, come da immagini.
2023-11-07-10h12m32.jpg
2023-11-07-10h12m32.jpg (351.73 KiB) Visto 1972 volte
2023-11-07-10h13m54.jpg
2023-11-07-10h13m54.jpg (217.68 KiB) Visto 1972 volte
Mi ero preso anche un biglietto per l'autobus Cotral per l'ultima tratta, nel caso avesse diluviato, ma mi è rimasto in tasca visto che poi ha smesso di piovere e quindi ho preferito farmi gli ultimi 10 minuti pedalando (e dopo circa 3 ore di immobilità fra treno e metro, è stata una vera goduria mettersi in moto e godersi il paesaggio :D )
Opel Corsa-e - Citroën C-Zero - Zero FX 7,2 kWh e 5,7 kWh - FV 4,32 kWp - PdC Mitsubishi Ecodan - e-bike pieghevole Fiido D21 - e-bike Kalkhoff Agattu (dal 2009) - Ninebot One E+ 320 Wh (ex Nissan Leaf 24 kWh)

Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 36994
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da marco »

Ieri la biciclettina è tornata a viaggiare sul treno ad alta velocità, anche se per altri lidi (vediamo se qualcuno indovina dove? :lol: )
2023-11-24-11h18m05.jpg
2023-11-24-11h18m05.jpg (686.77 KiB) Visto 1775 volte
2023-11-24-11h36m13.jpg
2023-11-24-11h36m13.jpg (189.39 KiB) Visto 1775 volte
A questo giro avevo il biglietto in 2° classe premium, ed in quella carrozza ci sta uno spazio per le valige dove si ripone alla perfezione anche la bici ripiegata
2023-11-24-12h09m13.jpg
2023-11-24-12h09m13.jpg (305.43 KiB) Visto 1775 volte
Quando poi mancano una decina di minuti all'arrivo previsto ci si comincia a preparare vestendosi, rimontando la bici e posizionandola in pole position, pronta per scendere al volo :lol:
2023-11-24-13h09m52.jpg
2023-11-24-13h09m52.jpg (204.54 KiB) Visto 1775 volte
Ma quanto è bello viaggiare con questa bici, ad ogni viaggio è una riscoperta :o
Opel Corsa-e - Citroën C-Zero - Zero FX 7,2 kWh e 5,7 kWh - FV 4,32 kWp - PdC Mitsubishi Ecodan - e-bike pieghevole Fiido D21 - e-bike Kalkhoff Agattu (dal 2009) - Ninebot One E+ 320 Wh (ex Nissan Leaf 24 kWh)
red69
★★★★ Esperto
Messaggi: 4654
Iscritto il: 02/11/2020, 16:09
Località: milano e sicilia
Veicolo: tesla M3LR Twingo

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da red69 »

Boh, mi sembra la piazza antistante alla staziuone di Santa Maria Novella, ma non sono così bravo a riconoscere dalle foto

PS: simpatico che nel titolo hai sentito il bisogno di specificare che il treno è elettrico. Si ok, in Sicilia vanno ancora i vecchi diesel sulle direttrici secondarie, ma l'alta velocità...
Tesla M3 LR - Twingo Ze Intens - E-bike Lapierre - Ducati Peg Perego - Pista Polistil - Spazzolino Oral B- Electric addicted not obsessed - Guido solo elettrico, ma non sono fissato e ne riconosco gli attuali limiti
VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 5704
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da VPP »

Hai provato a chiedere se potevi scendere a Ciampino per proseguire a pedali? A quanto pare ora i Frecciarossa fanno anche le fermate su richiesta... :lol: :roll:
red69
★★★★ Esperto
Messaggi: 4654
Iscritto il: 02/11/2020, 16:09
Località: milano e sicilia
Veicolo: tesla M3LR Twingo

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da red69 »

Secondo me lo mandavano a stendere. Non so perchè, ma ho questa sensazione
Tesla M3 LR - Twingo Ze Intens - E-bike Lapierre - Ducati Peg Perego - Pista Polistil - Spazzolino Oral B- Electric addicted not obsessed - Guido solo elettrico, ma non sono fissato e ne riconosco gli attuali limiti
Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 36994
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Da Reggio Emilia a Roma con bici elettrica su treno elettrico

Messaggio da marco »

VPP ha scritto: 25/11/2023, 11:54 A quanto pare ora i Frecciarossa fanno anche le fermate su richiesta...
Ho letto, ma per fortuna non era il mio caso: comunque Firenze - Reggio Emilia in un'ora è impagabile :D
Opel Corsa-e - Citroën C-Zero - Zero FX 7,2 kWh e 5,7 kWh - FV 4,32 kWp - PdC Mitsubishi Ecodan - e-bike pieghevole Fiido D21 - e-bike Kalkhoff Agattu (dal 2009) - Ninebot One E+ 320 Wh (ex Nissan Leaf 24 kWh)

Rispondi

Torna a “Raduni e Viaggi”