IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Dopo la prima generazione della Smart elettrica, realizzata dalla Zytek nel 2007 sulla base della W450, vi fu nel 2009 l'arrivo della seconda generazione e nel 2012 la terza.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
martagone
★ Principiante
Messaggi: 2
Iscritto il: 09/03/2020, 12:57

IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da martagone »

marco ha scritto:Ma di che auto stiamo parlando? Che potenza di caricatore interno ha? Quanti chilometri fai al giorno? Se sono sotto i 100 km, se non usi altri elettrodomestici di notte, se non hai il fotovoltaico... fai una bella verifica all'impianto ed usa l'IC-CPD originale.

Se invece vuoi proprio comprare una wallbox, direi che vanno bene tutte (compatibilmente con il tuo portafoglio)
Ciao, mi inserisco in questa conversazione perché anch'io sto cercando di capire se comprare una wallbox o no. Sono in procinto di comprare una Smart EQ Fortwo, 18 KWh scarsi di batteria, e previsione di non più di 100 km/giorno. Quindi secondo il consiglio di Marco basterebbe l'IC-CPD.
Il mio dubbio però è: non vorrei dover scendere in giardino dopo mezzanotte quando magari la lavastoviglie ha finito per far partire la carica della Smart... Quindi l'IC-CPD (quello della Smart in particolare) ha qualche funzione di programmazione per l'ora di partenza della carica ? Oppure dialoga con il contatore per non farlo saltare quando ci sono altri carichi ? (ne dubito...)
In alternativa, se queste funzioni non ci sono penso che mi serva una wallbox, corretto ?

Grazie in anticipo!

Luigi



Ataualpa
★★ Apprendista
Messaggi: 51
Iscritto il: 19/03/2018, 16:26

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da Ataualpa »

Ciao, ho una Smart EQ con il caricatore da 22kW.
Premesso che non uso questa funzione, esiste la possibilità, sia attraverso app che sul menu dell'auto, di impostare l'orario di partenza (non della carica ma dell'auto). Mi sembra sia possibile avere orari differenziati per la settimana lavorativa ed il weekend. Questo funziona a prescindere dalla fonte di energia al trasformatore dell'auto. La funzione si chiama se ricordo bene smart-charging.
Tesla model Yp - (Ex BMW i3s 120 - Ex Smart EQ fortwo con caricatore 22 kW morta :shock:)
tonyelle
★★★★ Esperto
Messaggi: 1178
Iscritto il: 30/01/2017, 11:36

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da tonyelle »

Sulla mia 451 si può impostare da cruscotto
|Dal 2014 (Ex Zoe 22kwh-41kwh-Smart ED-Tesla Ms100kwh-Vespa 70kmh)>Tesla model Y 2022-Twizy80-BmwCe04-Smart eq453|
martagone
★ Principiante
Messaggi: 2
Iscritto il: 09/03/2020, 12:57

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da martagone »

Ataualpa ha scritto:Ciao, ho una Smart EQ con il caricatore da 22kW.
Premesso che non uso questa funzione, esiste la possibilità, sia attraverso app che sul menu dell'auto, di impostare l'orario di partenza (non della carica ma dell'auto). Mi sembra sia possibile avere orari differenziati per la settimana lavorativa ed il weekend. Questo funziona a prescindere dalla fonte di energia al trasformatore dell'auto. La funzione si chiama se ricordo bene smart-charging.
Una precisazione perché sono un po' ignorante in materia: il caricatore da 22 KW in dotazione è quello che attacchi alla presa di corrente di casa, o necessità del wallbox ?
Non mi è chiaro poi cosa intendi dicendo "impostare l'orario di partenza (non della carica ma dell'auto)". In che senso l'orario di partenza dell'auto...?

Ciao, grazie.

L.
Ataualpa
★★ Apprendista
Messaggi: 51
Iscritto il: 19/03/2018, 16:26

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da Ataualpa »

Dunque, il trasformatore da 22 kW è interno all'auto ed è un optional. Standard mi sembra da 4 virgola qualcosa kW. È una apparecchiatura che trasforma l'alimentazione esterna da corrente alternata in corrente continua per caricare la batteria.
Qualsiasi dispositivo esterno per caricare l'auto (parliamo sempre di alimentazione a corrente alternata), sia colonnina pubblica, sia wallbox, sia IC-CDP originale, fornisce una corrente alternata al trasformatore interno all'auto. L'elettronica dell'auto gestisce la carica limitando la potenza di carica a seconda dalle esigenze della batteria.
Per quanto riguarda l'orario di partenza, da quanto ho capito, se imposti l'orario di utilizzo dell'auto, l'elettronica dell'auto fa partire la ricarica anticipatamente in modo di avere la carica completa all'orario di partenza.
Ripeto, non ho mai usato questa possibilità e non so se l'utilizzo è aderente a quanto pubblicizzato.

Marco
Tesla model Yp - (Ex BMW i3s 120 - Ex Smart EQ fortwo con caricatore 22 kW morta :shock:)

Avatar utente
selidori
★★★★★ Ambasciatore
Messaggi: 20798
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: EC4...
Contatta:

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da selidori »

Ataualpa sta scrivendo bene, ma forse se sei fuori alcune cose (che sono generiche per tutte le auto elettriche) ti possono sfuggire:
martagone ha scritto:Una precisazione perché sono un po' ignorante in materia: il caricatore da 22 KW in dotazione è quello che attacchi alla presa di corrente di casa, o necessità del wallbox ?
Il caricatore da 22kW è nell'auto, ma per poter caricare a quella velocità hai bisogno di una wallbox (ed anche con i contro... non quella da 600 euro e via andare) ed ovviamente l'allaccio alla rete trifase (cosa che sei in una casa "normale" non ha nessuno). Ma come dici anche te per fare 100km al giorno tutto questo non serve. Tu dunque caricherai sempre a meno e ti basterà. Solo in giro caricherai a 22 e sarà goduria, motivo per cui secondo me il caricatore 22kW va sempre preso (è optional).
martagone ha scritto:Non mi è chiaro poi cosa intendi dicendo "impostare l'orario di partenza (non della carica ma dell'auto)". In che senso l'orario di partenza dell'auto...?
Detto in altra maniera: tu programmi l'orario ma non è QUANDO PARTE LA RICARICA ma QUANTO TERMINA, ovvero quando pensi di prendere l'auto (carica a quel punto al 100%).

Detto in altra maniera, tu parcheggi l'auto e gli dai come orario di timer le 6 (di mattina).
Lei NON AVVIA LA RICARICA ALLE 6, ma prima in modo che alle 6 TU L'AUTO L'HAI CARICA.
Quanto prima? Dipende dallo stato di carica della batteria e quando gli dai a disposizione (non dinamicamente) dalla rete elettrica.
Se ad esempio l'auto vede alla batteria, con quella potenza, bastano due ore, partirà alle 4.
Se invece la batteria è molto scarica e magari ci vogliono 4 ore, partirà alle 2 di notte. Insomma se la vede lei.
Comunque sia tu alle 6 avrai la tua batteria carica (a meno, ovviamente, di eventi di forza maggiore, come blackout, malfunzionamenti oppure non c'e' il tempo fisico materiale per raggiungere il 100% per le 6 di mattina!).
Se ci pensi bene tutto questo è sensato.

In alternativa puoi prendere una wallbox intelligente che modula la velocità di carica in maniera costante a seconda dei consumi della casa.
Tale wallbox non viene mai fornita con nessuna auto e richiede anche una installazione non banale.
Con tale wallbox si fa solo casino ad introdurre ulteriormente il timer nell'auto, perchè variando la velocità di prelevato, l'auto sbaglia tutti i calcoli di tempo (questo perchè col timer l'auto avvia la ricarica subito appena connessa, misura la potenza e poi calcolando il tempo di avvio decide quando partire, dunque sospende la ricarica fino a quel tempo. Se però quando deciderà di partire la fornitura nel frattempo si è modificata lei non è più in grado di rispettare i tempi richiesti).

Comunque per una smart da 100km al giorno secondo me ti stai facendo troppi problemi.

IC-CPD in dotazione e via andare. Senza timer (che sono sempre pasticciati ed incasinati) ed al massimo regola la velocità di carica al minimo, che non fa mai male a nessuno.
FAQ - Roaming!
Immagine Immagine
"Come sempre, basta sapere abbastanza poco e tutto diventa magicamente semplice" (T.P.)
Ironbee
★★ Apprendista
Messaggi: 22
Iscritto il: 05/03/2021, 14:36
Località: prov. Asti

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da Ironbee »

Ho appena ritirato la mia nuova Smart e leggendo il libretto delle istruzioni vedo che per caricarla alla presa di casa bisogna prima inserire la spina al muro e poi inserire la spina nel veicolo e all'inverso per il disinserimento.
Con la Twizy utilizzavo una presa a cui un timer dava tensione solo di notte, ma quindi con la Smart non la posso utilizzare?
Non ho visto nessun sistema per regolare la tempistica della ricarica, dovrei ricordarmi tutte le volte di attaccare e staccare il cavo?
Ironbee
★★ Apprendista
Messaggi: 22
Iscritto il: 05/03/2021, 14:36
Località: prov. Asti

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da Ironbee »

Ho interpellato l'officina Smart e secondo loro posso utilizzare tranquillamente la mia presa temporizzata.
Perché allora sul manuale hanno scritto di dare prima corrente all'IC-CPD e poi all'auto?
Avatar utente
selidori
★★★★★ Ambasciatore
Messaggi: 20798
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: EC4...
Contatta:

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da selidori »

Ironbee ha scritto:Ho interpellato l'officina Smart e secondo loro posso utilizzare tranquillamente la mia presa temporizzata.
Perché allora sul manuale hanno scritto di dare prima corrente all'IC-CPD e poi all'auto?
Premesso che ne sanno più gli utenti dei tecnici (ed è ovvio, gli utenti la usano ogni giorno, i tecnici fanno un corso teorico, 3 anni fa, e poi non vedono più auto elettrica da allora... oltre al fatto che io conosco certi meccanici che se un'auto non va cercano ancora di risolvere l'impianto elettrico mettendo una lampadina per vedere se hanno 12v....) quindi non mi fiderei di quello che dice l'officina, non capisco il dubbio.
Una indicazione non invalida l'altra.

Le indicazioni sul manuale secondo me intendono solo dire che (alcuni) IC-CPD impiegano qualche secondo ad avviarsi ed è dunque bene che quando l'auto interroga l'IC-CPD esso già già pronto per rispondere e non si impalli (o rinunci l'auto se non ha risposta immediata).
Secondo me però questo non avviene l'avvio delle IC-CPD è istantaneo e penso che qualsiasi auto comunque abbia un po' di pazienza ad attendere risposta qualche secondo.
Quindi si, l'officina che ho demonizzato probabilmente ha ragione: puoi usare il tuo temporizzatore.
Ironbee ha scritto:Ho appena ritirato la mia nuova Smart e leggendo il libretto delle istruzioni vedo che per caricarla alla presa di casa bisogna prima inserire la spina al muro e poi inserire la spina nel veicolo e all'inverso per il disinserimento.
Con la Twizy utilizzavo una presa a cui un timer dava tensione solo di notte, ma quindi con la Smart non la posso utilizzare?
Non ho visto nessun sistema per regolare la tempistica della ricarica, dovrei ricordarmi tutte le volte di attaccare e staccare il cavo?
... speravo rispondesse un reale possessore di SMART, visto che io quanto ti ho detto io (anche in questo post) è pura teoria, non possedendo tale auto...
Il tuo dubbio si vede è perchè appunto le istruzioni chiedono di inserire prima lato 220v... come detto secondo me (e l'officina) va lo stesso, ma se il tuo problema è solo la temporizzazione, puoi usare semplicemente quello integrato nell'auto.
Infatti la ricarica è programmabile. Però se preferisci il caro vecchio timer a muro (magari meccanico) che oltretutto già hai, hai ragione, di solito i timer delle macchine sono complicatissimi e non si capisce mai come usarli!
FAQ - Roaming!
Immagine Immagine
"Come sempre, basta sapere abbastanza poco e tutto diventa magicamente semplice" (T.P.)
Ironbee
★★ Apprendista
Messaggi: 22
Iscritto il: 05/03/2021, 14:36
Località: prov. Asti

Re: IC-CPD della Smart può programmare partenza ricarica?

Messaggio da Ironbee »

selidori ha scritto: Il tuo dubbio si vede è perchè appunto le istruzioni chiedono di inserire prima lato 220v... come detto secondo me (e l'officina) va lo stesso, ma se il tuo problema è solo la temporizzazione, puoi usare semplicemente quello integrato nell'auto.
Infatti la ricarica è programmabile. Però se preferisci il caro vecchio timer a muro (magari meccanico) che oltretutto già hai, hai ragione, di solito i timer delle macchine sono complicatissimi e non si capisce mai come usarli!
Nel modello di Smart che ho la ricarica non è programmabile.

Rispondi

Torna a “Smart ForTwo”