Zero DS: la moto che corrisponde alle mie esigenze

Progettata per essere agile nello sterrato e veloce sull'asfalto, la Zero DS incarna un nuovo tipo di libertà.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Rispondi
Luigi DP
★★ Apprendista
Messaggi: 36
Iscritto il: 21/04/2018, 16:02

Zero DS: la moto che corrisponde alle mie esigenze

Messaggio da Luigi DP »

600 km percorsi e devo dire che tutti i presupposti si sono confermati.
Sono pienamente soddisfatto e soprattutto ho capito che questa è la moto che corrisponde alle mie esigenze: piccolo cabotaggio in montagna, strade bianche (e anche discreto sterrato..) almeno al 30%.
Le conferme:
. l'assenza del rumore e soprattutto degli odori di carburante bruciato sono una vera e profonda soddisfazione. Anche potere scambiare un saluto con chi transita a bici o a piedi è gratificante.
. il range di utilizzo è enorme, io provengo dal trial e potere andare a 1km/h e a 160 km/h con lo stesso mezzo è impagabile, soprattutto avere coppia costante e da subito. Frizione, non ti rimpiango.
. assenza di alta temperatura tra le gambe, fantastico.
. partenza a freddo o a caldo (nessuna differenza)
Le false paure:
Autonomia, dopo 150 km prevalentemente in modalità sport su è giù per le montagne, con importanti dislivelli, ho ancora autonomia per arrivare a casa, ampiamente. Mi stanco prima io.
I rischi:
l'assenza quasi totale di rumore va gestita con molta attenzione. Non solo nel traffico cittadino (è ovvio), ma anche di notte in montagna. Anche gli animali selvaggi non sono preparati. Se da un lato è meraviglioso poterli vede e fotografare a pochi metri, dall'altro ho dovuto gestire attraversamenti di cervi, daini, tassi, scoiattoli, lepri, unicorni.. :D . Un invito ulteriore alle basse velocità.
Le migliorie:
La moto ha un raggio di sterzata veramente basso (peccato) per cui (come ho letto in un altro post che quoterei subito..) si sentirebbe la necessità di una marcia indietro.
Diverse volte mi sono trovato in fondo a carraie in discesa senza spazio di manovra, cose molto complicate da gestire..
Tra l'altro una retro su un motore elettrico non comporterebbe elementi meccanici aggiuntivi, come ad esempio servirebbe per una frizione. Speriamo nel futuro.

Per adesso basta.
Alla prossima!
Ultima modifica di Luigi DP il 16/12/2018, 14:00, modificato 2 volte in totale.


Moto Zero DS 2018 14,4 kWh - Trial Electric Motion Escape 2019 1.9kWh - Tesla MY LR 2022

Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 37948
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Zero DS: la moto che corrisponde alle mie esigenze

Messaggio da marco »

Luigi DP ha scritto: l'assenza quasi totale di rumore va gestita con molta attenzione. Non solo nel traffico cittadino (è ovvio), ma anche di notte in montagna. Anche gli animali selvaggi non sono preparati. Se da un lato è meraviglioso poterli vede e fotografare a pochi metri, dall'altro ho dovuto gestire attraversamenti di cervi, daini, tassi, scoiattoli, lepri, unicorni.. :D . Un invito ulteriore alle basse velocità.
Confermo! Questa immagine l'ho estratta da un video girato la settimana scorsa in notturna, in enduro in mezzo ai boschi:
WhatsApp Image 2018-07-21 at 14.27.27.jpeg
WhatsApp Image 2018-07-21 at 14.27.27.jpeg (111.49 KiB) Visto 2647 volte
Luigi DP ha scritto: La moto ha un raggio di sterzata veramente basso (peccato) per cui (come ho letto in un altro post che quoterei subito..) si sentirebbe la nececcità di una marcia indietro.
Diverse volte mi sono trovato in fondo a carraie in discesa senza spazio di manovra, cose molto complicate da gestire..
Tra l'altro una retro su un motore elettrico non comporterebbe elementi meccanici aggiuntivi, come ad esempio servirebbe per una frizione. Speriamo nel futuro.
Esatto, il post era questo tre-funzioni-che-implementerei-nell-end ... t3283.html, dove elencavo anche altri due aspetti.
Uno dei tre l'ho già risolto, questo freno-posteriore-a-manubrio-sulla-endur ... t3319.html

Per gli altri due però ci deve pensare la casa costruttrice, implementando le funzionalità di serie o come optional nei modelli futuri
Opel Corsa-e - Citroën C-Zero - Zero FX 2024 - FV 4,32 kWp - PdC Mitsubishi Ecodan - e-bike pieghevole Fiido D21 - e-bike Kalkhoff Agattu (dal 2009) - Ninebot One E+ 320 Wh - (ex Nissan Leaf 24 kWh, ex Zero FX 2015, ex Zero FX 2018)
Rispondi

Torna a “Zero DS”