Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Avatar utente
rob_nosfe
★★★ Intenditore
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/02/2018, 11:22
Località: Vicenza provincia
Veicolo: Nissan Leaf 2018

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da rob_nosfe »

Ma magari ha un supercondensatore di capacità pari all'1% dell'LFP, nel qual caso tutto tornerebbe.



Morenoz
★★ Apprendista
Messaggi: 26
Iscritto il: 31/10/2023, 21:20

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da Morenoz »

Replay ha scritto: 23/11/2023, 13:56 @Morenoz tu che li hai montati dovresti avere nella documentazione del prodotto anche la documentazione tecnica di certificazione, giusto per avere maggiori ragguagli tecnici ed anche dalla certificazione e certificatore risalire a cosa è stato collaudato.
Sono in possesso della dichiarazione di conformità fatta dall'installatore, schema del progettista con l'elenco dettagliato dei componenti installato, riferimenti alle varie certificazioni CE e IMQ. Nient'altro
Avatar utente
FrancoVecchi
★★★ Intenditore
Messaggi: 509
Iscritto il: 15/03/2023, 15:55
Veicolo: Nissan Leaf e+ Tekna

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da FrancoVecchi »

Da quello che so, i supercondensatori veri e propri sono ancora troppo costosi e voluminosi per potere avre accumuli decnti. inoltre la curva di scarica è lineare, ovvero parte dal massimo al 100% e decresce come una retta fimo allo 0% (suppenendo un carico a corrente costante) cosa che li rende inadatti ad un ccumulo come lo consideriamo di solito.

Esistono invece dei "supercondensatori ibridi" di cui so molto poco, se non che sono una tecnologia intermedia , in pratica sono delle celle elettrochimiche che hanno il comportamento di una batteria (scarica e ricarica con una tensione quasi costante passando dal 100% ad una percentuale molto bassa) ma non hanno i difetti delle batterie vere e proprie (degrado nel tempo, pericolo di incendio ecc). Quindi sono adatti a i sistemi di accumulo.

Rimane la minore densità energetica e il costo più alto,che però mi sembra che si stia avvicinando piano piano a quello delle batterie al litio.
Nissan Leaf e+ tekna del 2020 dal 2023
Morenoz
★★ Apprendista
Messaggi: 26
Iscritto il: 31/10/2023, 21:20

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da Morenoz »

C'è un modo per sapere se questi prodotti (GTCAP e scheda tecnica) sono quello che dichiarano o se omettono qualche dato? O meglio ancora se sono dei prodotti validi e non un bluff?
emilio88
★ Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 03/05/2023, 14:40

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da emilio88 »

Ciao,

allora io per lavoro ho lavorato parecchio sui supercap.
Premesso che è una definizione generica e dentro si trova di tutto... possiamo intenderli come dei condensatori la cui capacità è molto superiore a quelli classici.

Abbiamo le seguenti caratteristiche:
- Capacità molto più alta dei classici condensatori
- Rapporto energia/volume (e peso) di circa 10 volte inferiori alle celle al litio
- Quelli senza litio nel catodo hanno cicli di vita nell'ordine del 1.000.000 volte altrimenti se hanno litio siamo nell 100.000 volte
- Quelli senza litio possono essere caricati e scaricati completamente fino a 0V senza alcun problema
- Quelli con litio hanno un SOC minimo (tipicamente 2V o 2,5, ma dipende dalla cella)
- Hanno potenze enormemente superiori ad una cella al litio

Tutto questo per dire... non credo assolutamente che all'utente sia stata montata una batteria fatta con supercap per questi motivi:
- Sarebbe enormemente più grande di una classica al litio per avere capacità decenti
- Costerebbe un sacco di più

Guardando la scheda tecnica si tratta di una classica litio ferro fostato. Sfido chiunque a trovare una batteria di accumulo a supercap nel ramo civile (no militare/industriale). Sarebbero soldi e ingombro buttati.

A disposizione per chiarimenti

emilio88
★ Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 03/05/2023, 14:40

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da emilio88 »

Morenoz ha scritto: 29/11/2023, 20:25 C'è un modo per sapere se questi prodotti (GTCAP e scheda tecnica) sono quello che dichiarano o se omettono qualche dato? O meglio ancora se sono dei prodotti validi e non un bluff?
Ho dato un occhiata a quel prodotto.
Trovo molte cose che non mi sono chiare tra cui:
- Nessun calore generato durante il funzionamento: questa affermazione da un punto di vista ingegneristico non ha senso. Vorrebbe dire cha hanno celle (supercap) senza resistenza interna cosa impossibile dal punto di vista della fisica. Inoltre ammesso che non generi molto calore (diverso da dire nessun calore) sarebbe interessante su quale profilo di utilizzo, altrimenti risulta solo una frase di marketing.
- Non è ben chiaro quanto sia il SOH dopo i decantati 20.000 cicli. Sotto viene scritto: capacità residua a fine numero di cicli: 1%, ma quali sono questi cicli? 20.000? Se così fosse non sono neppure tanti se dopo 20.000 senza "elettrolita chimico" raggiunge l'1% di capacità


Insomma non mi convince, ma magari questa azienda ha risolto problemi insuluti da anni e quindi onore al merito.

P.s. Se volete esempi di supercap:
https://maxwell.com/wp-content/uploads/ ... 0-P300.pdf

Poi divertitevi a fare il conto di quanto kg ci vogliono a tirare fuori 3kwh di capacità :)
Morenoz
★★ Apprendista
Messaggi: 26
Iscritto il: 31/10/2023, 21:20

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da Morenoz »

emilio88 ha scritto: 22/12/2023, 10:51
Abbiamo le seguenti caratteristiche:
- Capacità molto più alta dei classici condensatori
- Rapporto energia/volume (e peso) di circa 10 volte inferiori alle celle al litio
- Quelli senza litio nel catodo hanno cicli di vita nell'ordine del 1.000.000 volte altrimenti se hanno litio siamo nell 100.000 volte
- Quelli senza litio possono essere caricati e scaricati completamente fino a 0V senza alcun problema
- Quelli con litio hanno un SOC minimo (tipicamente 2V o 2,5, ma dipende dalla cella)
- Hanno potenze enormemente superiori ad una cella al litio
Scusami, ma non riesco a capire, sopra stai dicendo che una batteria a supercondensatori ha tutti quei vantaggi che hai elencato, ma poi dici che avrebbero dimensioni molto superiori ad una al litio.
Gentilmente se puoi spiegare meglio, grazie.
emilio88
★ Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 03/05/2023, 14:40

Re: Perche gli accumuli a supercondensatori vengono poco proposti?

Messaggio da emilio88 »

Ciao,

non tutte le caratteristiche che ho messo sono vantaggi.

Esempio la frase: Capacità molto più alta dei classici condensatori, è corretta, ma nonstante questo la capacità è molto inferiore a parità di volume/peso delle celle agli ioni di litio, infatti l'ho scritto sotto: Rapporto energia/volume (e peso) di circa 10 volte inferiori alle celle al litio

Non vedo una contraddizione :)

Rispondi

Torna a “Batterie di Accumulo”