Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Macchina termica in grado di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più bassa a una sorgente a temperatura più alta.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Trefenwyd
★★★ Intenditore
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/07/2020, 22:08

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da Trefenwyd »

@MaxVe grazie mille! seguendo il tuo suggerimento di chiudere una delle due valvole (per la precisione quella sopra la pompa di ricircolo) ora l'acqua calda-calda-calda arriva anche all'ultimo piano, finalmente funziona! Devo aspettare 1-2 minuti ma poi arriva. Ieri sera che soddisfazione una bella doccia bollente a mezzanotte con il ricircolo spento! GRAZIE! Pensare che l'idraulico che ha fatto l'impianto come soluzione aveva detto di aumentare la mandata ACS a 55°C..... :roll: :roll: il ricircolo lo userò solo in casi particolari, ospiti a casa o altro.

Ora risolto il problema ACS, voglio attaccare il problema della PdC in climatica.

prima di settare la pendenza e gli altri parametri della curva, devo scegliere la modalità operativa PdC che attivi la climatica, non è chiarissimo perché ho due opzioni:

Basato su T.Est-Amb.
Basato su T.Esterna.

Entrambe consentono di utilizzare la climatica, i dettagli qui sotto:
2024_02_10_10_29_11_Home_Google_Drive_Vivaldi.png
2024_02_10_10_29_11_Home_Google_Drive_Vivaldi.png (188.86 KiB) Visto 446 volte
Quale delle due dovrei utilizzare secondo voi?



Trefenwyd
★★★ Intenditore
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/07/2020, 22:08

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da Trefenwyd »

Qui la parte del manuale che spiega come configurare la curva:
config.png
config.png (204.63 KiB) Visto 432 volte
la spiegazione dei parametri CP210 e CP220 non mi è chiarissima...qualcuno ci capisce qualcosa? ad ogni modo credo che tenerli a 15 dovrebbe essere ok..

se non ho capito male, la penultima opzione usa SOLO il sensore di T esterna, ignorando i termostati interni. L'ultima opzione invece usa la esterna ma se il gradiente (pendenza) è configurato "male" allora chiede ai termostati. MA non è chiarissimo come.
Trefenwyd
★★★ Intenditore
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/07/2020, 22:08

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da Trefenwyd »

Ho trovato qualche info in piu sul manuale:
funzionamento1.png
funzionamento1.png (127.14 KiB) Visto 411 volte
curva-senza-base.png
curva-senza-base.png (273.1 KiB) Visto 411 volte
curva con base_.png
curva con base_.png (48.68 KiB) Visto 411 volte
@MaxVe meglio con temperatura base curva o senza secondo te?
MaxVe
★★★★ Esperto
Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/07/2021, 15:27
Località: Veneto
Veicolo: Renault Zoe R135

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da MaxVe »

Mi fa piacere che hai risolto con l'acqua calda.

Per la climatica se vuoi regolarla bene secondo me devi usare solo la temperatura esterna. Una volta che hai sistemato bene puoi impostare esterna e interna, che male non fa e può correggere la curva in casi particolari.

Le due temperature indicano il punto di partenza in modalità normale e risparmio della curva. Assieme alla pendenza definiscono i valori della temperatura di mandata in base alla temperatura esterna.
Renault Zoe 135 Intens - Fotovoltaico Pannelli Rec Alpha 8,88 Kw Inverter SolarEdge con Ottimizzatori 6Kw e accumulo LG Chem Resu 10H - Climatizzazione casa Brofer HPU600
Trefenwyd
★★★ Intenditore
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/07/2020, 22:08

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da Trefenwyd »

Grazie @MaxVe , ora mi è più chiaro. Ho iniziato a fare le prove, per far partire la PdC devo per forza agire con i termostati ON/OFF, abilitare la climatica con il sensore di temperatura esterna per la curva di riscaldamento da solo non fa niente, deve arrivare la richiesta di calore che nel mio impianto è comandata dai termostati nelle varie stanze. Quindi ho impostato tutti i termostati su una temperatura non raggiungibile a 26°C, e questo fa sì che la PdC resti sempre accesa.

Ho provato con 0.5 di pendenza, faceva caldissimo, ho abbassato a 0.4, meglio ma ancora caldo...a questo punto mi sono fermato sulla pendenza, perché nel manuale della PdC ho trovato che per i riscaldamenti a pavimento radiante lo danno come valore minimo, cioè dicono di usare da 0.4 in su come valore consigliato di pendenza. Anche se ho visto che si può abbassare volendo... a 0.3 o a 0.2 ... ha senso questa limitazione che consigliano i produttori? Boh.

Ad ogni modo per ora ho lasciato la pendenza 0.4 e però ho iniziato ad agire sulla temperatura base curva che avevo inizialmente impostato a 19°C come da tuo suggerimento, abbassandola a 18°C. In questo modo diventa così (se all'esterno ci sono zero gradi, la mandata va a 26°C):
0.4.png
0.4.png (489.03 KiB) Visto 314 volte
E ho visto che la temperatura minima ora sta in una stanza sui 20.4 °C e la massima su un'altra stanza a 22.2°C (casa su 3 livelli ben coibentata in classe A4). Questa la situazione dei consumi:
12feb.png
12feb.png (85.02 KiB) Visto 314 volte
(temperatura esterna di quel giorno minima 0°C massima 12°C) I picchi più grandi che si vedono a mezza giornata sono lavatrice / stiro / lavastoviglie, quelli la sera la cucina a induzione.

la PdC sembra sempre attiva e non va in OFF almeno a guardare il suo display, anche se il grafico dei consumi è un po' frastagliato a volte...è normale? Oppure un grafico così significa PdC sovradimensionata (è una 6kW)? Posso scendere ancora con la mandata secondo voi? Quanto?
In teoria ho fatto le prove nelle settimane scorse e anche 19-19.5°C avremmo ancora un buon comfort.

Altre opzioni possibili per farvi vedere come cambia la temperatura mandata al cambiare dei parametri della curva di riscaldamento:
0.3-19.png
0.3-19.png (450.22 KiB) Visto 314 volte
0.4-19.png
0.4-19.png (686.91 KiB) Visto 314 volte

MaxVe
★★★★ Esperto
Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/07/2021, 15:27
Località: Veneto
Veicolo: Renault Zoe R135

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da MaxVe »

Sembra si che la PDC resti sempre accesa, è già un buon passo avanti. Puoi provare con un 0,3 di curva e vedere se migliora ancora. Per le temperature diverse nelle zone eventualmente puoi chiudere un pochino la valvola della zona troppo calda sul collettore.
Mi sembri già ad un buon punto.

Dai che convinciamo @marco ad abbandonare la climatica manuale :lol: :lol: :lol: :lol: adesso mi banna.... :shock:
Renault Zoe 135 Intens - Fotovoltaico Pannelli Rec Alpha 8,88 Kw Inverter SolarEdge con Ottimizzatori 6Kw e accumulo LG Chem Resu 10H - Climatizzazione casa Brofer HPU600
Trefenwyd
★★★ Intenditore
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/07/2020, 22:08

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da Trefenwyd »

0.3 di pendenza con 18°C di base curva dovrebbe far scendere la mandata a 24°C con temperatura esterna di zero gradi. Procedo?? Anche se il produttore nel manuale suggeriva il range 0.4 - 0.7 ? Non è che facciamo danno @MaxVe ? :mrgreen:

PS la climatica manuale è interessante ma un po' macchinosa, se riesco in automatico preferisco...OPS adesso vengo bannato anche io :mrgreen: :mrgreen:
Trefenwyd
★★★ Intenditore
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/07/2020, 22:08

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da Trefenwyd »

Ciao a tutti, dopo varie prove, mi sono settato con la climatica, a 0.3 per la pendenza e a 18-19 °C per la base curva. La temperatura ambiente è sui 19-20°C in tutti gli ambienti, come volevo.
Il risultato sui consumi è questo, con temperature esterne di 6-7°C di media (picchi non collegati alla PdC):
22feb.png
22feb.png (89.32 KiB) Visto 143 volte
23feb.png
23feb.png (97.74 KiB) Visto 143 volte
Chiedo conferma a chi è più esperto di me: il fatto che il grafico sia "frastagliato" con dei micro-su-e-giù attono al valore di 0.5 / 0.8 kW non significa che sta facendo ON-OFF e non mette sotto stress la pompa di calore, è corretto?

Ora che mi sono settato, direi che posso impostare la modalità operativa "mista" cioè che usa sia il sensore di temperatura esterna che interna, come avevi suggerito @MaxVe, grazie ancora per i tuoi preziosissimi consigli!!
dariofac
★★★ Intenditore
Messaggi: 315
Iscritto il: 23/04/2022, 17:11
Località: Vicenza

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da dariofac »

Quello che vedi dal grafico Huawei è la misura istantanea ogni 5 minuti, per cui non farci troppo affidamento (a me a volte becca lo spunto di 1 kW del frigo...). Essendo una PdC da 6 kW, con T esterna 7 gradi e COP 5, dovrebbe assorbire 1.2 kW elettrici alla potenza nominale; se lavora parzializzato anche meno. Non mi pare male, ma per essere sicuro potresti, se hai tempo, guardare dalla PdC stessa se il compressore varia da on a off o meno, così ti toglieresti il pensiero.
FV FuturaSun 11.25 kWp, inverter trifase Huawei SUN2000-8KTL-M1 8 kW - PdC trifase Buderus Logatherm WPLS 11.2t RT (11 kW) - Tesla Model 3 Long Range - Wallbox Silla Prism Solar trifase
pepo154
★★★★ Esperto
Messaggi: 6562
Iscritto il: 19/10/2019, 19:20
Località: Prov di Milano
Veicolo: Corsa-e MY21

Re: Come meglio impostare PdC aria-acqua con fotovoltaico?

Messaggio da pepo154 »

A me sembra una curva perfetta. Ci fossero on-off i picchi sarebbero ben più alti invece sembra girare al minimo tutto il tempo.
Corsa-e Orange Immagine - Kia e-Niro 64 kWh Gravity Blue Immagine - e-Up White Immagine - Indice tratte autostradali coperte da Free To X

Rispondi

Torna a “Pompe di Calore, Climatizzatori e Condizionatori”