Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Dotato di un motore elettrico da 100 kW e di un pacco batteria da 50 kWh, assicura fino a 282 km di autonomia omologato nel ciclo WLTP
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
enryb
★★ Apprendista
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/07/2023, 9:48
Località: Milano
Veicolo: E-Doblò

Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da enryb »

Buongiorno a tutti,
finalmente, dopo tante tribolazioni, ieri pomeriggio sono riuscito a ritirare il mio E-Doblò.
doblo_targa_coperta.jpg
doblo_targa_coperta.jpg (422.76 KiB) Visto 746 volte
Nel mio caso si tratta di una versione base a cui è stato aggiunto il "pack style", che comprende i cerchi in lega, i vetri posteriori oscurati, gli specchietti che si richiudono automaticamente, le barre sul tetto e il vetro del lunotto apribile senza dover aprire tutto il bagagliaio: il portellone effettivamente è enorme.
Il motivo per cui ho scelto il pack style è stata la necessità di avere 7 posti, opzione che non viene commercializzata con il modello base.
Oltre a questo, come optional, ho chiesto il caricatore a 11kW trifase.

Se a qualcuno interessano i prezzi posso dire che il pack costa 1.200€, a cui si aggiungono 850€ per i sette posti, 650 per la vernice blu mediterraneo e 400 per il caricatore a 11kW.

L'allestimento migliore, chiamato Magic Top, non costava molto di più, prevedeva anche il tettuccio trasparente con altri scomparti, ma anche tutta la strumentazione digitale, che personalmente non mi ispira. Già per i miei gusti è più che sufficiente il display esterno dell'autradio, che qui ho fotografato.
autoradio_doblo.jpg
autoradio_doblo.jpg (149.86 KiB) Visto 746 volte
Per il momento posso solo descrivermi la prima impressione, che è stata positiva.

Per chi conosce Milano, ho ritirato il doblò a Sesto San Giovanni e sono andato a Baggio passando dalla città, sia per l'orario di punta sia perché non avevo con me le dotazioni invernali. Dal concessionario mi è stato consegnato con la batteria quasi completa (la lancetta era sotto la tacca del massimo) e dopo lo spostamento a Baggio e ritorno in zona Piazza Loreto la lancetta segnava tre quarti di "serbatoio", avendo utilizzato però poco il riscaldamento, complice il pomeriggio mite.

I sedili della terza fila ripiegati vengono nascosti dalla cappelliera, a cui si può avere accesso aprendo solo il vetro posteriore, in modo da poter trasportare carichi leggeri anche con tutti e due i sedili della terza fila montati. Ma nel caso in cui non servissero si possono rimuovere individualmente.

Posso anche dirvi che tutti e tre i sedili della fila centrale sono muniti di isofix e top tether, oltre a beneficiare di un tavolino posto sul retro dei sedili anteriori.

Non ho ancora spippolato molto con l'elettronica, vedo già che dovrebbe riconoscere i limiti di velocità, ma la cosa non avviene sempre e quando accade non sempre avviene in modo accurato: qui la foto in cui il sistema ritiene che via Comandini, una normale strada urbana, abbia il limite dei 100 km/h.
limite_errato.jpg
limite_errato.jpg (222.08 KiB) Visto 746 volte
Ho apprezzato il fatto che l'autoradio permetta di ascoltare la musica lanciata dal cellulare connesso col bluetooth.

Trovo la grafica del cruscotto molto carina, l'indicatore di destra indica se la batteria si sta caricando grazie all'energia recuperata dalla decelerazione, oppure se sta consumando un valore normale di energia o se sta assorbendo molto perché state "schiacciando" un po'. In alto sono presenti invece l'indicatore del consumo del riscaldamento (quando era acceso è stato verso il massimo per un po' e poi si è abbassato sotto la tacchetta del massimo, quando era spento era a 0) e della carica.
A sinistra, invece, il classico tachimetro.
cruscotto_doblo(1).jpg
cruscotto_doblo(1).jpg (147.66 KiB) Visto 746 volte
Particolare il selettore del cambio, al posto della classica leva c'è una levetta da muovere verso l'alto o verso il basso, per attivare la modalità parcheggio è invece necessario premere proprio sulla scritta P, idem per attivare la modalità di guida a pedale singolo, che trovo comodissima in città, identificata dalla lettera B.
selettore_cambio_doblo.jpg
selettore_cambio_doblo.jpg (163.67 KiB) Visto 746 volte
Spero a breve di riuscire a dire qualcosa di più e a mostrare più fotografie.

Posso anche aggiungere che con la macchina viene fornito un cavo con una custodia in tela, dovrebbe essere un cavo tipo2-tipo2. Il concessionario mi aveva detto che ci sarebbe stato anche un carichino, ma non l'ho trovato da nessuna parte. Non viene fornito il triangolo né il giubbottino di sicurezza, cosa che con la tipo nel 2016 era inclusa.

Ultima cosa, una curiosità: sul libretto come produttore è indicato "PSA AUTOMOBILES SA".

Un saluto a tutti,

Enrico



lucab
★★ Apprendista
Messaggi: 15
Iscritto il: 18/10/2021, 10:33
Località: vergiate
Veicolo: id3

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da lucab »

costo? quanti kWh? strano che non diano il carichino. Una cosa che non capisco è il fatto di consegnarla con la batteria al 100%. Magari è rimasta così per diversi giorni e sanno benissimo che la batteria non è contenta.
enryb
★★ Apprendista
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/07/2023, 9:48
Località: Milano
Veicolo: E-Doblò

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da enryb »

Chiedo scusa per la risposta tardiva, è un periodo bello intenso (del resto ho avuto necessità di un'automobile più capiente proprio per l'aumento di prole, cosa che ruba una buona parte del tempo a disposizione).
Alla fine è costata 36.915,47 €, già detratti i 3.000 € di bonus.
La batteria viene venduta come da 50 kWh, il che mi pare plausibile. Alla consegna non era proprio carica al 100%, sarà stata carica al 90%. Il venditore sostiene che non succeda nulla a caricarla al 100%, ma io cerco di restare nel range 20-80, pur non avendo a disposizione i numeri precisi essendo analogico l'indicatore.

Nel frattempo ho avuto modo di guidarlo un po' e posso esprimere qualche altra opinione: per il momento mi sto trovando abbastanza bene. Il servosterzo è morbidissimo, meglio del comando city che avevo sulla Tipo. Se si schiaccia un po' il pedale l'accelerazione è notevole ma a velocità elevate consuma abbastanza. Ho provato il cruise control in tangenziale fisso sui 90 e mi sembra che funzioni bene, a differenza del riconoscimento dei limiti di velocità, che in altre occasioni mi ha segnalato 100 in città (devo verificare, ma ho il sospetto che avvenga in strade in cui è presente un orologio pubblico).

Ho esaminato una sacchetta in dotazione che mi era stata descritta come kit per le forature ed invece contiene triangolo + giubbino catarifrangente + un paio di guanti
kit bustina.jpg
kit bustina.jpg (225.3 KiB) Visto 565 volte
, il kit per le forature, stando al manuale (che non viene più fornito, occorre scaricare un PDF), dovrebbe trovarsi sotto un sedile anteriore. Non ho ancora potuto verificare.

Confermo invece che il cavo in dotazione è tipo2-tipo2 (e non un carichino). Allego la foto del cavo riposto nel portacavo in dotazione.
cavo nel portacavo.jpg
cavo nel portacavo.jpg (190.91 KiB) Visto 565 volte
Ho avuto modo di ricaricare e nella fase di ricarica ci sono un paio di cose che mi hanno lasciato perplesso: la prima è che lo sportellino rimane aperto perpendicolarmente alla macchina, col rischio che un'auto che passi troppo vicino lo strappi via.
sportellino_aperto.jpg
sportellino_aperto.jpg (204.66 KiB) Visto 565 volte
L'altra cosa, ma probabilmente sono io che mi aspettavo diversamente essendo alla prima esperienza con l'elettrico, è l'impossibilità di conoscere con precisione la percentuale di ricarica. Si possono solo fare dei conti con i kWh erogati. Pensavo che le applicazioni fornissero questa indicazione, invece durante la ricarica non viene indicato nemmeno sulla colonnina o sul display della macchina (che, se sbloccata, riporta la durata stimata per la carica completa).

Vi lascio infine un'immagine, onestamente brutta, di come appaiono i sedili della terza fila ripiegati, nascosti dalla cappelliera che dovrebbe reggere fino a 25 kg.
sedili_dietro.jpg
sedili_dietro.jpg (197.35 KiB) Visto 565 volte
Un saluto,
Enrico
pepo154
★★★★ Esperto
Messaggi: 6562
Iscritto il: 19/10/2019, 19:20
Località: Prov di Milano
Veicolo: Corsa-e MY21

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da pepo154 »

Purtroppo sono auto che già di base danno poche informazioni, la Corsa fino a poco tempo fa non mostrava la percentuale ma solo le tacche (la mostrava inspiegabilmente collegando il cavo di ricarica). Poi hanno aggiornato questa possibilità sui nuovi modelli.
Figuriamoci avere indicazione dei kWh caricati…
Ci si deve armare di qualche app (tipo ABRP) per poter leggere i dati direttamente.
Corsa-e Orange Immagine - Kia e-Niro 64 kWh Gravity Blue Immagine - e-Up White Immagine - Indice tratte autostradali coperte da Free To X
enryb
★★ Apprendista
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/07/2023, 9:48
Località: Milano
Veicolo: E-Doblò

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da enryb »

pepo154 ha scritto: la Corsa fino a poco tempo fa non mostrava la percentuale ma solo le tacche
Effettivamente si può ottenere, a motore acceso, anche qui la visione a tacche. Che a questo punto mi pare meno precisa dell'indicatore a lancetta.
tacchette batteria.jpg
tacchette batteria.jpg (130.61 KiB) Visto 483 volte
Anche nella schermata con la media di velocità e consumi non viene specificato.
medie velocita e consumi.jpg
medie velocita e consumi.jpg (133.89 KiB) Visto 483 volte
Penso comunque che sia solo questione di abitudine e poi si comprenda ad occhio.

Lontra
★★ Apprendista
Messaggi: 52
Iscritto il: 19/12/2018, 17:02
Località: Monza e brianza
Veicolo: Fiat eDoblò 2022

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da Lontra »

Ciao Enrico,
Complimenti per le accurate recensioni, non avrei saputo fare altrettanto ma è molto interessante cogliere le tue impressioni perché su Milano e Hinterland probabilmente siamo solo io e te a possedere questo mezzo... Mai visto un altro dal vivo...
Speriamo che si palesi in queste discussioni anche qualche altro proprietario.

Che dire, a vedere le diversità mi vengono in mente 2 cose: la prima è che io forse sono stato troppo fortunato, la mia immatricolata a nov 22 e acquistata a fine dic 23 con 32.000 km era venduta a 23.800 meno 5.000 di permuta della mia Ion fanno 18.800.
La seconda cosa è più triste... Per 36k euro di auto che senso ha complicare la produzione e fare 2 versioni così diverse per quadro strumenti ed infotainment? Tesla evidentemente non ha ancora insegnato nulla... Non facevano prima a fare solo la versione digitale? È super piacevole, programmabile, aggiornabile volendo, e invece c'è ancora la versione con le lancette. L'avrei capito se fosse costata molto meno, ma sono costi talmente ridotti che praticamente non c'è differenza sul totale. A mio parere è incomprensibile, anche tenendo conto che praticamente hanno ritirato tutto il software Peugeot.
Non ho certezza ma un forte sospetto...

Altra considerazione: per 10 € di sensori di parcheggio (non scherzo, per la mia Ion li avevo messi fai da te), che senso ha metterli solo dietro? Chissà se con poca fatica si possono innestare sul display esistente anche quelli anteriori.... Ci penserò in futuro.

Ultima news: qualche giorno fa mi è arrivato un adattatore OBD2 che mi avrebbe consentito di disporre i PIN come vuole PSA...
Ebbene stasera sono riuscito a collegare l'adattatore, leggere i primi dati via ODB con l'app Car scanner e sono riuscito a leggere la Soh della batteria: 94.25% dopo 15 mesi e quasi 35000km...

Non ho confronti ma non dovrebbe essere male!
A breve farò una descrizione più accurata sull'asta discussione...

Ciao Lontra
Scooter Italvel rosso dal 2001, Solare FV 2.4 kWp, Pompa di calore Daikin, induzione, Peugeot Ion (2011) dal 10/2018 al 12/2023, Fiat eDoblò dal 12/2023, Socio Sovventore ènostra ;)
enryb
★★ Apprendista
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/07/2023, 9:48
Località: Milano
Veicolo: E-Doblò

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da enryb »

Lontra ha scritto:stasera sono riuscito a collegare l'adattatore, leggere i primi dati via ODB con l'app Car scanner
Questo sembra molto interessante, penso possa meritare un thread apposito! E' un mondo di cui non so nulla ma che credo possa rivelare particolari interessanti.

Comunque è vero, nemmeno io ho mai visto nessuno con E-Doblò. Però oggi, in box, ho incontrato un vicino con un doblò termico a cui avevo chiesto informazioni ed è stato un buon 10 minuti ad ammirare la versione elettrica. Mi ha chiesto anche informazioni sulle ricariche, ecc, a cui ho risposto facendogli notare che ho fatto appena due ricariche in vita mia e che la macchina aveva percorso meno di 300 km :D

I sensori di parcheggio anteriori sarebbero veramente utili, ogni volta in box ho il terrore di urtare contro la parete d'altronde se non è abbastanza avanti ho paura che il portellone tocchi al momento della chiusura. Per gli allestimenti però bisogna dire che ho voluto io l'analogico, non tanto per il risparmio, quanto per una scelta. Probabilmente stupida: non ho mai provato una vettura con i vari schermi, ma ho paura di distrarmi durante la guida. Certo, potevano magari evitare il lettore di limiti di velocità (che continuo a considerare non ben funzionante) e mettere i sensori anteriori.
Per il posteggio in strada va detto che trovo comodissimi gli specchietti esterni molto alti, che permettono di vedere molto bene il marciapiede senza bisogno di regolarli dall'assetto normale di guida.

Ciao,
Enrico
Avatar utente
pIONiere
★★★★ Esperto
Messaggi: 8177
Iscritto il: 30/05/2018, 12:48
Località: appena oltre il confine nordico dell'impero romano, nelle terre dei teutoni
Veicolo: Skoda Citigoe IV

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da pIONiere »

enryb ha scritto:Certo, potevano magari evitare il lettore di limiti di velocità e mettere i sensori anteriori.
Ormai lo devono mettere per forza, sono imposti dall'unione europea. I sensori anteriori invece non sono obbligatori.
https://www.gqitalia.it/tech/article/co ... auto-nuove
Peugeot iOn 2016->2020 - Da maggio 2020: Skoda Citigoe iV Style
enryb
★★ Apprendista
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/07/2023, 9:48
Località: Milano
Veicolo: E-Doblò

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da enryb »

Urco, non lo sapevo! Addirittura dovrebbe regolare la velocità, ma nel caso del Doblò semplicemente diventa rosso lampeggiante il segnale riportato sul cruscotto, non c'è nemmeno un avviso acustico. Per fortuna dire, altrimenti venendo da via Cremosano e via Cassino dovrei farmi via Diomede ai 30, visto che regolarmente lì non si accorge che svolto in una strada in cui il limite non c'è più.
enryb
★★ Apprendista
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/07/2023, 9:48
Località: Milano
Veicolo: E-Doblò

Re: Qualche impressione sul mio nuovo Fiat E-Doblò appena ritirato

Messaggio da enryb »

Novità di oggi: mi è venuto il dubbio in qualche modo di dover pagare un bollo (anche fosse un pagamento da 0 Euro, visto che in teoria in Lombardia non è dovuto) e sono entrato nell'applicazione dell'ACI. Secondo loro il Doblò è un Berlingo!
Schermata ACI
Schermata ACI
Screenshot_2024-02-19-12-24-09-97_8c7426256dff42f07b9c7de6c1a04f35~2.jpg (56.87 KiB) Visto 173 volte

Rispondi

Torna a “Fiat E-Doblò”