Effettuato test drive di una notte con Tesla Model 3 RWD Highlander

Forum Tesla per discutere della berlina elettrica dal design moderno ed elegante, accelerazioni fulminee, ricarica rapida e guida autonoma avanzata.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Rispondi
Seba67
★★★★ Esperto
Messaggi: 3050
Iscritto il: 14/03/2020, 16:20
Veicolo: Hyundai Kona 64 kWh

Effettuato test drive di una notte con Tesla Model 3 RWD Highlander

Messaggio da Seba67 »

Sebbene nella scelta della mia nuova auto mi stia orientando verso un modello a guida alta (SUV o Crossover che dir si voglia), attratto anche dal prezzo aggressivo che rientra nella soglia per gli incentivi e anche per il recente restyling estetico e funzionale, ho voluto testare una Tesla Model 3 Highland RWD con le solite modalità con cui qualche gg prima avevo provato la Model Y, prenotando il test drive sempre al Tesla Temporary Store di Collestrada (PG).
Anche in questo caso, la disponibilità del modello era di un solo esemplare e il massimo che sono riuscito ad ottenere è stata la “solita prova in notturna” ritirando l’auto il tardo pomeriggio attorno alle 19 e riconsegnandola la mattina dopo entro le 10.

Dopo copia di rito dei documenti, mi è stata consegnata l’auto, un bel blu metallizzato, colore peraltro di serie, con interni bianchi opzionali, cerchi di serie da 18, fornendomi alcune info sulla diversa configurazione dei comandi rispetto alla Y, in particolare cambio (non più leva di lato allo sterzo ma direttamente con tasti virtuali sul paddone), e tasti sul volante per frecce, fari e tergi in luogo dei comandi sulle leve laterali…

La posizione di guida è per i miei gusti un po' troppo in basso, anche se c’è ampia possibilità di regolazione elettrica dei sedili (lo ricordo riscaldabili e raffrescabili) e dello sterzo, con sensazione di ampia abitabilità e forse anche rispetto alla MY, una percezione di minor ingombro dei montanti anteriori, ma forse appunto è solo un’impressione.

Esteticamente devo dire molto bella, soprattutto la parte frontale....
M3_1.jpg
M3_1.jpg (310.95 KiB) Visto 1089 volte
M3_2.jpg
M3_2.jpg (287.72 KiB) Visto 1089 volte
20231222_104135.jpg
20231222_104135.jpg (162.23 KiB) Visto 1089 volte
Presa un po' di confidenza con i comandi, mi sono avviato verso il SuC di Perugia in quanto l’auto aveva una SoC del 22%, ma mi è stata data, come nel caso della precedente prova, la possibilità di effettuare la ricarica gratuitamente alle colonnine Tesla.

Qua la prima differenza riscontrata rispetto a quanto accaduto con la MY: non mi sono ricordato di far preriscaldare la batteria e quindi quando sono arrivato alle colonnine, con il 19% di SoC, più o meno alla stessa ora e con temperatura esterna forse di 5 gradi invece che 6, la ricarica è partita molto lentamente e per molto tempo ho letto sul paddone una potenza poco superiore ai 50 kW (con la Y era partita a razzo sopra a 170…), poi assestandosi attorno a 70.
In 36 min sono stati erogati 37 kWh con una potenza media lorda di circa 60 kW fino all’82% del SoC dal 19% di partenza.

La situazione degli stalli invece era identica: nessuno oltre me a ricaricare….
M3_3.jpg
M3_3.jpg (247.61 KiB) Visto 1089 volte
M3_4.jpg
M3_4.jpg (148.68 KiB) Visto 1089 volte
M3_5.jpg
M3_5.jpg (179.31 KiB) Visto 1089 volte
M3_6.jpg
M3_6.jpg (166.41 KiB) Visto 1089 volte
M3_7.jpg
M3_7.jpg (163.38 KiB) Visto 1089 volte
Quindi mi sono diretto verso casa per le solite prove “allargate” prima ad un amico e poi a mia moglie…..

Ottima la silenziosità, forse leggermente migliore della MY, sia per il minor ingombro frontale, che per i pneumatici leggermente più stretti che, probabilmente, per gli annunciati miglioramenti a livello di vetri e guarnizioni.

Anche il sedile è molto confortevole e trattiene bene sulle curve, e penso che in estate la ventilazione sia proprio un bel “plus”. Le sospensioni, per quanto dotate di minore escursione rispetto al modello a guida alta, assorbono bene le normali buche ed asperità, anzi forse meglio nel caso di quelle più "secche", mentre vanno a fondo corsa sulle sconnessioni più pronunciate se prese “allegramente.

Ho avuto anche la percezione che gli adas fossero leggermente più precisi ed affinati nella modalità di intervento, ma non ci giurerei in un’aula di tribunale…. :mrgreen:
Ovviamente minore rollio e ancora maggiore precisione dello sterzo, anche se devo dire che, in base alle mie abitudini e gusti, mi sono trovato molto a mio agio con la guida della MY.

I nuovi comandi al volante e del cambio sul paddone non rappresentano per me una particolare difficoltà: si tratta solo di farci l’abitudine anche se all’inizio si deve fare un po' più di attenzione.

La mattina dopo alla buon’ora sono andato a Foligno, per ulteriori prove con colleghi e conoscenti e poi mi sono nuovamente recato al SuC delle Querce dove sono arrivato con il 16% di batteria. Siccome però ho impostato una sosta per la ricarica, il sistema di preriscaldamento, nonostante fossero solo 2 gradi in più rispetto alla sera prima, la ricarica è partita molto più veloce leggendo potenze di oltre 140/150 kW.

Ho staccato il connettore quando la batteria è arrivata al 80%, sono stati erogati 38 kWh in 26 min, per una potenza media lorda di circa 87,7 kW. Di qui, un’ulteriore conferma ce ne fosse eventualmente bisogno, relativamente al fatto che sistemi di preriscaldamento programmato della batteria siano fondamentali, anche per auto con performances eccellenti in tal senso come le Tesla, quando le temperature ambientali scendono sotto i 10 gradi….

Unica nota di rilievo rispetto alla SuC che abbastanza sorprendentemente da quel che vedo normalmente, durante la ricarica è arrivata un’altra M3, LR pre-restyling, che si è collegata senza problemi ad un’altra colonnina.
M3_8.jpg
M3_8.jpg (532.08 KiB) Visto 1089 volte
M3_9.jpg
M3_9.jpg (190.56 KiB) Visto 1089 volte
M3_10.jpg
M3_10.jpg (173.23 KiB) Visto 1089 volte
M3_11.jpg
M3_11.jpg (200.85 KiB) Visto 1089 volte
Con un po' di ritardo, ho riportato allo Store il mezzo, e parcheggiandolo vicino alla MY ho direttamente verificato ancora meglio ingombri, posizione di guida e abitabilità del bagagliaio, prendendo la decisione che laddove dovessi scegliere una Tesla la mia scelta ricadrebbe sulla MY.
M3_12.jpg
M3_12.jpg (389.42 KiB) Visto 1089 volte
Tra l’altro questa decisione è resa ancora più convinta dai recenti abbassamenti di listino che difatto equiparano il prezzo dei due modelli, anche se a vantaggio della M3 c’è sicuramente il fatto di essere la versione restyling e la cosa ha cmq un suo peso visti i diversi miglioramenti introdotti. Anzi, questi probabilmente saranno replicati in gran parte nella versione Jupiter della MY, ma io non avrei il tempo di attenderla visto che il NLT scadrà nel mese di luglio ed ovviamente il nuovo contratto, per avere la garanzia della consegna dell’auto nei tempi giusti, lo dovrò sottoscrivere molto prima della presentazione del model year 2024, prevista appunto a metà anno …..

Prima di lasciare l’auto ho fotografato come di consueto i dati del viaggio dal paddone: 186 km, 50% superstrada, 50% strade regionali/provinciali, 30 kWh consumati, per 16,2 kWh/100 km di consumo che, viste le prove per saggiare i limiti dell’auto soprattutto sui percorsi guidati (anche per la M3 stato inserito un limite di 137 km/h) , mi sembrano eccellenti date le prestazioni dell’auto.
Per la cronaca con la MY erano stati 18 kWh/100 km, anche se una parte del test era stato fatto con pioggia battente…. Sempre per la cronaca, nel tragitto di rientro a casa, con diverse soste per appuntamenti di lavoro, la Kona ha segnato un consumo di 16,8 kWh/100 km (certo: io non ho impostato un limite a 137 km/h :mrgreen: ....).
M3_11.jpg
M3_11.jpg (200.85 KiB) Visto 1089 volte
M3_13.jpg
M3_13.jpg (97.87 KiB) Visto 1089 volte
Ancora un ringraziamento particolare ai ragazzi del Tesla Store di Collestrada, sempre molto cordiali e disponibili.


Family (quasi) Full Electric: Hyundai Kona MY19 XPrime 64 kWh +SP +TP 2020 - Renault Zoe Q210 Life 22 kWh 2013 (della moglie) - Home Full Electric: PDC+ACS Climaveneta 10 kW + Risc.a pavimento + Piastra ad induz. + FV 6 kWp SolarEdge + 9 kWp Trinasolar - Forn.E.E. : Eni Plenitude Trend Casa

Andrei60
★★★ Intenditore
Messaggi: 369
Iscritto il: 07/10/2020, 15:20
Località: Padova

Re: Effettuato test drive di una notte con Tesla Model 3 RWD Highlander

Messaggio da Andrei60 »

Grazie per la condivisione e per tutti i dettagli come sempre!
Black Noir Twingo ZE Immagine
red69
★★★★ Esperto
Messaggi: 4658
Iscritto il: 02/11/2020, 16:09
Località: milano e sicilia
Veicolo: tesla M3LR Twingo

Re: Effettuato test drive di una notte con Tesla Model 3 RWD Highlander

Messaggio da red69 »

Dopo 5 suv, anch'io all'inizio ho dovuto abituarmi un attimo alle caratteristiche della M3, ma devo dire che dopo un po inizi ad apprezzare le doti sportive dell'auto, che in versione AWD sono davvero notevoli. Ho provato la RWD soltanto in contesti urbani e se non si vuole strafare l'auto è abbastanza precisa in ogni caso, al limite onestamente non so, ma la M3 può contare sul baricentro basso che unito al peso non proprio piuma ti tiene abbastanza bene per terra.
Il guaio della RWD rimane invece quello dell'autonomia che soprattutto pe rla Y castra un po troppo l'esperienza di guida nei viaggi.
Mi piacerebbe se un giorno l'altro rimettessero a listino la RWD LR all'interno degli incentivi, alemno per la M3. Sarebbe la quadratura del cerchio, con una autonomia WLTP quasi certamente oltre il muro dei 700km
Tesla M3 LR - Twingo Ze Intens - E-bike Lapierre - Ducati Peg Perego - Pista Polistil - Spazzolino Oral B- Electric addicted not obsessed - Guido solo elettrico, ma non sono fissato e ne riconosco gli attuali limiti

Rispondi

Torna a “Tesla Model 3”